Carmignano: momenti d’arte per il San Michele

La Festa di San Michele oltre alla tradizionale sfilata dei carri, al teatro di strada e alla corsa dei ciuchi, offre anche momenti di arte. Da sabato 25 a mercoledì 29 settembre e  sabato 2 e domenica 3 ottobre si svolge la mostra nella sala consiliare del Comune di Carmignano in piazza Vittorio Emanuele II si può visitare la mostra dedicata al pittore Umberto Bigagli organizzata dall’assessorato alla Cultura. Una serie di opera di pitture e grafica che ripercorrono l’attività di questo artista nato a Prato nel 1907 e scomparso nel 1999 a Carmignano. “Le sue opere rivelano la mano sapiente e delicata di un artista vero  – scrive Alessandro Capecchi nella presentazione della mostra –  in possesso di solide basi tecniche e di un amore disincantato per l’intensità dei colori e l’essenzialità delle forme. Bigagli è ispirato, nel suo lungo percorso artistico, da scorci di paesaggi, di città e di luoghi vari in cui comunque è prevalente la rappresentazione della Toscana, e in particolare di due località a lui care: Prato, la città di origine, e Carmignano, dove amava soggiornare e dove ha trascorso gli ultimi anni della sua vita. Il suo stile, riconosciuto anche dalla critica e confermato dai numerosi riconoscimenti ottenuti, si fonda essenzialmente su uno stato emotivo dove il talento e l’armonia delle forme e dei colori si completano con la sensibilità, la semplicità e l’integrità esistenziale dell’uomo”. La mostra ad ingresso gratuito,  è aperta durante la Festa di San Michele e il 2 e 3 ottobre dalle 10 alle 13 e dalle 15.30 alle 18.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*