Tragedia via Ciulli
Il sottopasso resterà chiuso /2


Corpo Polizia Municipale – Ufficio Ordinanze
Ordinanza n. 2308/2010

Chiusura sottopasso ferroviario – tratto di Via L. Ciulli – intervento urgente.
il dirigente
Visto il tragico evento verificatosi nel corso della notte tra il 04 ed il 05 Ottobre 2010 nel sottopasso ferroviario di Via L. Ciulli;

atteso che l’area interessata è stata sottoposta a sequestro preventivo dall’Autorità Giudiziaria;

rilevata pertanto la necessità, per la sicurezza della circolazione, di adottare provvedimenti urgenti di viabilità;

visti gli artt. 5 comma 3°, 7, 20, 21 e 27 del N.C.d.s. approvato con D.Lgs. 30.04.1992 ed il relativo Regolamento di Attuazione ed Esecuzione aprovato con D.P.R. 16.12.1992 n. 495;

visto l’art. 107 del D.Lgs. 18.08.2000 n. 267 T.U. delle leggi sull’ordinamento degli Enti Locali;

dispone
che dalle ore 09:00 del giorno 05 OTTOBRE 2010 fino al termine degli accertamenti dell’Autorità Giudiziaria e comunque non oltre il giorno 30 NOVEMBRE 2010, il sottoelencato tratto di VIA LORENZO CIULLI sia CHIUSO AL TRAFFICO VEICOLARE E PEDONALE mediante la posa in opera di barriere di sicurezza conformi alla vigente normativa, adottando all’uopo i seguenti provvedimenti di viabilità:

1.

VIA LORENZO CIULLI nel tratto compreso tra Via Dosso Faiti e Via Alessandro Scarlatti
DIVIETO DI TRANSITO, apponendo conforme idonea segnaletica stradale di divieto: divieto di transito;

DIVIETO DI TRANSITO AI PEDONI, apponendo conforme idonea segnaletica stradale di divieto: transito vietato ai pedoni;

durante detta fase di divieto di transito il traffico proveniente dal lato del centro città sarà deviato in Via L. Ciulli – Via A. Scarlatti – Via Pistoiese – Via Pasubio – Via di Maliseti;

mentre il traffico veicolare proveniente dal lato del Comune di Montemurlo (PO) sarà deviato in Via Pistoiese – Via A. Scarlatti – Via L. Ciulli;

il traffico pedonale sarà deviato in Via Pistoiese – Via E. Chiti – Via A. Scarlatti – Via L. Ciulli e viceversa;

1.1

VIA PISTOIESE in corrispondenza dell’intersezione con Via Lorenzo Ciulli
PREAVVISO DI STRADA SENZA USCITA A DESTRA, apponendo conforme idonea segnaletica stradale di: preavviso di strada senza uscita a destra;

2.

al fine di fornire all’utenza la massima informazione A.S.M. S.p.A. deve apporre a proprio carico ed a proprie spese un congruo numero di pannelli indicanti i divieti e le deviazioni all’uopo adottate in corrispondenza delle sottoelencate intersezioni:

Via Pistoiese in corrispondenza dell’intersezione con Via L. Ciulli
Via Pistoiese in corrispondenza dell’intersezione con Via A. Scarlatti
Via A. Scarlatti in corrispondenza dell’intersezione con Via L. Ciulli
Via L. Ciulli in corrispondenza dell’intersezione con Via A. Scarlatti
Via A. Corelli in corrispondenza dell’intersezione con Via Pistoiese
Via Pistoiese in corrispondenza dell’intersezione con Via A. Corelli
Via Pistoiese in corrispondenza dell’intersezione con Via Pasubio.
In caso venisse ritenuto necessario od opportuno dal Comando del Corpo di Polizia Municipale, previo opportune intese con Servizio 4G9 Traffico e Segnaletica, ai fini della tutela della sicurezza e/o della fluidità della circolazione, gli organi di Polizia Stradale di cui all’art. 12 del Nuovo Codice della Strada potranno disporre diversi comportamenti agli utenti della strada e diverse regolazioni dei flussi veicolari rispetto a quanto sopra indicato, apponendo, se del caso, idonea segnaletica temporanea.

A.S.M. S.p.A. società affidataria del Servizio Segnaletica Stradale per conto del Comune di Prato, deve adottare tutti gli accorgimenti necessari per la sicurezza e la fluidità della circolazione e per la sicurezza del personale addetto ai lavori, mantenendoli in perfetta efficenza sia di notte che di giorno, ed adottare idonei accorgimenti atti a garantire la sicurezza al passaggio dei pedoni individuando e segnalando il percorso pedonale consentito, secondo quanto previsto dal nuovo C.d.S. (D.Lgs. 30.04.1992, n. 285) e dal suo Regolamento di Esecuzione (D.P.R. 16.12.1992, n. 495).

L’efficacia della presente ordinanza è subordinata alle seguenti condizioni:

apposizione della prescritta segnaletica stradale, conforme a quanto disposto dal Titolo II° del D.P.R. 16.12.1992 n. 495, a cura e spese di A.S.M. S.p.A.;
invio della prescritta dichiarazione di avvenuta apposizione di segnaletica ai sensi della L.445/00, da effettuarsi a mezzo fax al Corpo di Polizia Municipale – Ufficio Ordinanze, fax n: 0574/1837700, prima della decorrenza del presente atto;
ostensibilità, sul luogo oggetto della presente ordinanza, della dichiarazione di apposizione della segnaletica, del rapporto di trasmissione della suddetta dichiarazione e di copia dell’ordinanza stessa.
S’informa la cittadinanza della presente ordinanza mediante pubblicazione all’Albo Pretorio.

Il Settore 4 – Servizio 4G9 Traffico e Segnaletica e gli organi di Polizia Stradale di cui all’art. 12 del D.Lgs. 30.04.1992 n. 285 N.C.d.S., ed a chi altro spetti, ciascuno per quanto di propria competenza, sono incaricati rispettivamente dell’esecuzione e della verifica dell’osservanza della presente ordinanza.

I contravventori della presente ordinanza saranno puniti a norma di legge.

Ai sensi dell’Art. 3 u.c. della Legge 241/90, si informa che contro il presente atto può essere presentato ricorso, alternativamente, al TAR competente ai sensi della L. 1034/71 e successive modificazioni, o al Presidente della Repubblica, ai sensi dell’Art. 98 del D.P.R. 24 novembre 1971, rispettivamente entro 60 gg. ed entro 120 gg. a decorrere dalla data di pubblicazione del presente atto.

La responsabilità di ogni eventuale danno riportato da persone, animali o cose in conseguenza dell’esecuzione delle opere o delle attività sopra indicate, fermo restando le specifiche responsabilità poste a tutela dell’incolumità pubblica e della sicurezza della circolazione nonché quelle in materia di prevenzione degli infortuni sul lavoro, è a carico della ditta che esegue i lavori, restando il Comune di Prato ed il suo personale tecnico e stradale completamente sollevato ed indenne.

Documento firmato in originale e pubblicato su Internet martedì 5 ottobre 2010

Il Dirigente
(Dott. Andrea Pasquinelli)

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*