Ritrovata nella notte
la quindicenne scomparsa

È stata ritrovata attorno alla mezzanotte di ieri, a 36 ore dalla sua scomparsa, la ragazzina pratese di 15 anni che stava trascorrendo le feste a Mangone, nel cosentino, assieme ai genitori separati. La ragazza, che vive a Prato con la madre e la sorellina, si era allontanata assieme ad alcuni amici dopo il pranzo in famiglia di martedi scorso e dopo aver risposto una prima volta al al telefono al padre, rassicurandolo, aveva poi spento il cellulare facendo precipitare nell’angoscia i genitori, che dopo alcune ore hanno allertato i carabinieri. Sono stati proprio i militari dell’Arma di Cosenza, dopo aver raccolto alcune testimonianze in paese, a ritrovare la ragazza ieri notte a bordo di un’auto, con alcuni amici, sull’autostrada Salerno – Reggio Calabria, all’altezza dello svincolo Cosenza nord. La ragazzina è stata riconsegnata ai genitori e sta bene. All’origine dell’allontanamento volontario ci sarebbe una lite familiare, forse legata al fatto che la quindicenne avrebbe voluto trascorrere il capodanno con il proprio fidanzatino, residente a Prato.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*