AEROPORTO PERETOLA, WWF E LEGAMBIENTE CONTRARI ALL’AMPLIAMENTO

Le istituzioni credano nel parco della piana e dicano no all’ampliamento dell’aeroporto di Peretola, sia per quanto riguarda l’ipotesi di una nuova pista parallela che per l’allungamento di quella attuale, “perché è inutile” e “dannoso per l’ambiente”. Questo, in sintesi, il messaggio lanciato oggi da Wwf e Legambiente nel corso di un’audizione sull’integrazione al Pit e il potenziamento dello scalo fiorentino in Consiglio regionale della Toscana. Le associazioni ambientaliste sono state ascoltate dalle commissioni mobilità e ambiente, presiedute rispettivamente da Fabrizio Mattei e Vincenzo Ceccarelli (Pd). Secondo Wwf e Legambiente “il parco deve essere l’elemento guida della piana” ma “l’ampliamento dell’aeroporto creerebbe danni a livello ambientale e dell’inquinamento acustico ed è inutile anche dal punto di vista trasportistico”.

3 Commenti

  1. Io non ho più partecipato a queste assemblee che sono sempre importanti,ma secondo me oramai diventate un po’ noiose per il fatto di farle sempre con quelli che più o meno sono d’accordo sul no alla pista parallela.Ma quando faremo una assemblea con quelli che invece la vogliono,per sentire la loro campana, ma sono sicuro che non parteciperanno,sia Rossi che Renzi,perché non possono spiegarci gli interessi che covano sotto sotto.
    Io avevo proposto alla segretaria Bugetti a Sapia a Tripodi,un po’ a quasi tutti i nostri dirigenti del PD di fare un assemblea pubblica promossa dal PD sul progetto della Piana tutta (PIT) in concreto dal momento che sono tutti contrari meno Rossi E Renzi invitiamoli se non vengono andiamo noi da loro.

  2. Sono due mesi e mezzo che come comitato lottiamo contro la politica sciagurata sul potenziamento dell?aeroporto di Peretola da parte della Giunta regionale. Era ora, dobbiamo fare una manifestazione, noi raccogliamo già le firme a Prato e provincia.

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*