La storia dell’automobilismo e dei piloti fiorentini e pratesi in mostra all’Aci

L’Aci di Prato dedica una mostra a “La storia dell’automobilismo e dei piloti fiorentini e pratesi” in occasione dell’Assemblea dei soci per l’approvazione del bilancio consuntivo 2010, il primo realizzato secondo il nuovo regolamento che lo ha trasformato da bilancio finanziario a bilancio civilistico. La mostra è stata organizzata in collaborazione con Ruote Classiche e con il Comitato Mostre Automobilismo Fiorentino, di cui fa parte lo storico dell’automobilismo Mario Baldi, autore tra l’altro di “Storia dell’automobile, dell’automobilismo e dei piloti fiorentini (1894-1964)”. Nell’area soci della sede di Aci Prato in via Ferrucci 195/T saranno esposte immagini storiche e documenti che testimoniano lo spirito innovativo, la passione e il coraggio dei pionieri dell’automobile. Solo per il giorno dell’inaugurazione saranno in mostra due auto storiche messe a disposizione del Club Ruote Classiche di Prato: una Fiat 1.100 Millemiglia del 1949 e una Fiat Abarth 850 TC del 1963. Alla cerimonia di apertura, il 28 aprile alle ore 16, parteciperanno il presidente di Ruote Classiche Prato, Tiziano Cherubini, i piloti pratesi Nanni Galli e Rinaldo Drovandi e il direttore dell’AC Firenze Alessandra Rosa. Ospite il novantenne pratese Giorgio Cecchi, che partecipò alla Mille Miglia del 1956 a bordo di una Fiat 1100-103. La mostra proseguirà fino al 12 maggio, a ingresso libero, e potrà essere visitata negli orari di apertura degli uffici dell’AC Prato (via Ferrucci 195T, dal lunedì al venerdì, ore 8.30-13 e 15-17.30).

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*