Affittacamere abusivo con cinque neonati cinesi scoperto dalla squadra interforze

Due appartamenti di via Borgioli adibiti ad affittacamere abusivi. E’ quanto ha scoperto la squadra interforze intervenendo a seguito di esposti, che segnalavano la possibile presenza di un asilo nido gestito da cittadini cinesi. In effetti, all’interno di uno dei due appartamenti controllati, erano presenti quattro neonati, assieme a cinque donne cinesi (nella foto). Una di queste, 53enne irregolare, ha confessato agli agenti di percepire dai 300 ai 400 euro per ciascun neonato presente nell’abitazione, dotata di mobili e accessori per la cura dei bambini. In un altro appartamento, sempre in via Borgioli, polizia municipale e agenti della Questura hanno scoperto un secondo affittacamere abusivo, gestito dal 59enne cinese locatario dell’immobile. Entrambi i tenutari degli affittacamere sono stati multati, in base alla legge regionale sulle strutture ricettive, e riceveranno un’ordinanza comunale di cessazione dell’attività.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*