Dati di Ascolto

 

La rilevazione Auditel condotta nel mese di dicembre 2017 è più che lusinghiera: i contatti netti – cioè il numero di coloro che si sono sintonizzati almeno per un minuto – hanno sfiorato quota 100 mila.

Il dato che colloca Tv Prato al primo posto tra le nove emittenti con sede in Toscana (di cui ben sei, diversamente dalla tv pratese, hanno un bacino d’utenza su più regioni) è l’indicatore di permanenza.

Tv Prato in dicembre ha superato nettamente le altre otto tv con sede in Toscana: è prima per telespettatori che si sintonizzano per più di 10 minuti e anche per i fedelissimi che stanno in ascolto per oltre 20 minuti di seguito.
Indagine effettuata dall’Università di Pisa,Dipartimento di Economia e Management, tra il 21 maggio e il 9 giugno 2012, su un campione effettivo di 1000 interviste telefoniche casuali tra i 249.775 abitanti della Provincia di Prato.

 

160.000 TELESPETTATORI SU 250.000 ABITANTI DELLA PROVINCIA DI PRATO; IN 84.000 GUARDANO TUTTI I GIORNI IL TELEGIORNALE DELLE 20,30.
Oltre sei famiglie pratesi su dieci – e quindi più di 160mila persone – guardano Tv Prato. Sono 84mila gli spettatori che, tutti i giorni, ne seguono il telegiornale delle 20,30. E, ancora – dato significativo che testimonia l’attaccamento e la fedeltà del pubblico all’emittente cittadina – più di sette telespettatori di Tv Prato su dieci non guardano nessun’altra televisione locale.
Sono i principali risultati di un’indagine campionaria condotta sull’emittente cittadina dall’università di Pisa (responsabile scientifico la professoressa Monica Pratesi, con i contributi dei dottori Yamila Moreno, Alvaro Maffei e Giovanni Riccardi), tra il 21 maggio e il 9 giugno 2012. Un’indagine realizzata su un campione eccezionalmente alto – e pertanto statisticamente molto significativo – di ben 1000 famiglie di Prato e provincia, raggiunte telefonicamente fra maggio e giugno scorsi.
«Abbiamo voluto circoscrivere l’indagine – spiega Gianni Rossi, direttore di Tv Prato – ai confini provinciali pratesi, nostro territorio di riferimento, pur sapendo bene di avere seguito anche negli altri territori del nostro bacino, ovvero le province di Pistoia e di Firenze». Alla semplice domanda “Guardate Tv Prato?”, il 63,4% degli intervistati ha risposto sì. «Applicando questa percentuale al numero complessivo delle famiglie pratesi – spiega la professoressa Monica Pratesi del Dipartimento di Economia e Management dell’Università di Pisa – si può attendibilmente stimare che il totale delle famiglie che seguono Tv Prato sia fra le 60mila e le 68mila famiglie. Ovvero, un totale che supera le 160mila persone».
Una fedeltà che l’avvento del digitale terrestre – con l’esplosione dell’offerta televisiva, locale e nazionale, ma anche con le difficoltà di ricezione in alcune zone – non ha fatto venire meno: il 91,3% ha dichiarato di guardare Tv Prato come prima, un 7,9% addirittura di più.
La quasi totalità degli spettatori di Tv Prato guarda il tg delle 20,30: il 93,1% degli intervistati. Oltre la metà – il 56,5%, con un numero di spettatori quindi stimabile in circa 84mila persone – lo fa con una fedeltà particolare, dichiarando di seguirlo tutti i giorni. Un’altra fetta molto consistente (34,8%) lo guarda da una a tre volte la settimana. Chi guarda il nostro tg, poi, lo fa anche con attenzione del tutto singolare: quasi nove su dieci dicono di seguirlo dall’inizio alla fine.
Uno dei dati che colpisce maggiormente è quello della pressoché totale esclusività di ascolto e fedeltà all’emittente cittadina: il 73% degli intervistati non segue nessun altro canale locale.
«Abbiamo approntato – afferma la professoressa Monica Pratesi del Dipartimento di Economia e Management dell’Università di Pisa – un campione statistico di grande rilevanza che ci ha prodotto risultati particolarmente attendibili». Significativi i dati che scaturiscono dall’indagine: «Il nostro lavoro mette in chiaro che Tv Prato ha ascolti rilevantissimi da un punto di vista numerico, che registra una fortissima affezione da parte dei pratesi ma soprattutto che non ha concorrenti».
Escluso il telegiornale, fra i programmi di Tv Prato più seguiti e graditi ci sono le partite di calcio e i programmi sportivi – come “Il gioco è fatto”, “Campioni in erba”, “Passaggio di prima” o “Velò”- la messa del mattino e quella del sabato sera. Molto apprezzate le nuove trasmissioni, come l’approfondimento giornalistico serale cittadino di “Parliamoci chiaro” o il contenitore in diretta “Pomeriggio con te”. E, ancora, la gara in cucina “Sfida ai fornelli” o i ritratti di pratesi a tavola di “Indovina chi viene a cena”. Programmi in ambiti molto diversi tra di loro – dall’attualità alla cucina, dallo sport alla religione – a testimonianza della varietà del pubblico della nostra emittente. Un pubblico prevalentemente adulto, tra i 40-64 anni (31%) e di ultra 65enni (37%) e per il 52% composto da donne.
Il giudizio sul panorama televisivo italiano in generale è, negativo: il pubblico intervistato la ritiene peggiorato negli ultimi tempi, mentre dice di trovare migliorata Tv Prato. Addirittura qualcuno la reputa anche migliore delle tv nazionali.
Se chi segue Tv Prato lo fa perché la trova interessante (22,%), locale (21,6%) e per l’informazione (12%), chi indica difetti dell’emittente vorrebbe più film (28,3%). Grande la soddisfazione del direttore di Tv Prato Gianni Rossi: «Sapevamo di essere largamente seguiti, ma certamente questi dati hanno sorpreso anche noi. Siamo caricati di entusiasmo ma anche di responsabilità, per essere sempre più la tv dei pratesi».

 

8 Commenti

  1. Siete sulla buona strada,se vi fate alfieri della protesta della ‘plebe pratese’ contro i progetti scellerati dei fiorentini sull’areoporto, tutta la provincia sara’ con voi…

  2. Vi seguo tt i gg,peccato ke la Domenica nn andate in onda xo penso ke un tg dovrebbe dare informazioni tt i gg Anke festivi,kme fanno tt i tg,…un’ultima cosa,potreste cambiare orario sulla trasmissione della storia di prato,cioè il significato delle vie di prato,xkè dalle 20 alle 20:30 va in onda il tg 5 le persone ke seguono il tg 5 nn possono vedere la vostra trasmissione la storia delle strade di prato ke secondo me è molto interessante,aspetto vostre notizie,Michela da prato

  3. Giannetto, con l’aeroporto non ci hai capito nulla nulla.. Bisogna informarsi bene, non stare dietro a slogan buttati lì….
    E comunque te fai una cosa te con sti discorsi da ridicolo campanilista che nemmeno il mio nonno… Un c’andare ai Gigli, alla stazione SMN, allo stadio, da Ikea, al mandela forum, nei ristoranti in centro a firenze, nei locali fiorentini… e nemmeno all’excelsior a s.donnino. Facile così eh ciccio?

  4. maurizio: antico plovelbio cinese:tienilo a mente
    dato che hai spazio nel cervello: I RAGLI DELL’ASINO NON ARRIVANO AL SOLE….'<VA'IA'VA'IA'….

  5. Grazie Valentino delle sue belle parole. La fiducia e l’apprezzamento, ogni giorno, di decine di migliaia di pratesi ci riempiono di soddisfazione ma ci caricano anche di responsabilità.

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*