Quasi 300 persone per l’evento finale di Cambia Prato, la “Leopolda pratese”. Contributi per il programma elettorale di Matteo Biffoni – Video

Si parla di lavoro, economia, ambiente; ma anche cultura sport welfare e sanità. Divisi in 16 tavoli tematici e 5 diversi workshop, erano quasi 300 i partecipanti all’evento finale di Cambia Prato, questo pomeriggio alla Camera di Commercio. L’evento ricordava molto la Leopolda promossa da Matteo Renzi: coordinati dai responsabili del PD, ai tavoli si raccolgono spunti e proposte per scrivere il programma del candidato sindaco del centrosinistra Matteo Biffoni. Soddisfatti gli organizzatori: “La partecipazione – sottolinea il segretario PD Gabriele Bosi – sarà tratto caratterizzante di questa amministrazione”. Il workshop è andato avanti fino al tardo pomeriggio le proposte elaborate saranno raccolte e poi vagliate per essere inserite nel programma elettorale.

7 Commenti

  1. ‘La partecipazione sarà uno dei pilastri della nostra prossima amministrazione comunale’ dice il segretario Bosi nell’intervista. Da queste parole mi sembra che dia per scontata la vittoria.

  2. cambia prato!!!!!!e da un po che sappiamo di quello che ha bisogno la nostra citta,non ci vuole lui e il suo monopoli per sapere le difficolta che ha prato!!!!!!!!!!!!!!

  3. Secondo il mio punto di vista bisogna che il candidato sindaco insieme ai suoi collaboratori si rechino tra i cittadini per ascoltare le problematiche che ci sono attualmente a Prato.Sicuramente il centro avrà dei problemi diversi da chi abita in periferia e quindi dare delle priorità a seconda dell’importanza del problema stesso.Non è importante illudere i cittadini,l’importante è essere onesti e sinceri.

    Cordiali saluti

    Bernardini Fabio

  4. grande iniziativa grande partecipazione cosi si costruisce il progetto per ridare valore che si merita la nostra citta con matteo sindaco

  5. È chiaro che chi critica non è venuto ieri a partecipare ai tavoli dove si sono riunite MOLTE PERSONE NON ISCRITTE AL PD.

  6. Bella iniziativa dove potersi esprimere, pensare alla prato di domani attraverso persone diverse.

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*