Cinquemila firme contro il nuovo aeroporto: il comitato le consegna al sindaco Biffoni

Duemila duecento firme per fermare il nuovo aeroporto di Firenze. Sono state consegnate questa mattina nelle mani del sindaco Biffoni per “rafforzare la posizione di Prato nella battaglia contro la nuova pista dell’aeroporto di Peretola”. A metterle nella mani del sindaco è stato Paolo Paoli, presidente del comitato No-Aeroporto, insieme con altri due membri del comitato stesso. Le firme sottoscrivono una petizione depositata al Protocollo dal 2011, e che in totale conta 5mila nomi: quelle consegnate al sindaco (per motivi burocratici legati ad un possibile ricorso al Tar, sono soltanto la metà del totale) appartengono ai cittadini di Prato Est, Prato Sud e della Provincia di Prato.
“Questa pista è uno scempio, una nuova colata di cemento nella Piana, che è già la zona più popolata e più inquinata della Toscana”, sottolinea Paoli. “Venticinque anni fa già si parlava di fare una nuova pista e poi non se ne fece nulla, si può fare ora quando è stato costruito molto di più in questa stessa zona?” La nuova pista inoltre è “una scelta che butterebbe all’aria i progetti di nuovo sviluppo legati al Parco Agricolo della Piana, sostenuti fino al 2010” e che Paoli e i suoi difendono insieme alla necessità di rafforzare infrastrutture come i collegamenti veloci con Pisa e col Porto di Livorno, oltre che rafforzare quelli nell’area tra Firenze Prato e Pistoia.
“Abbiamo anche chiesto l’audizione nella quarta commissione del Comune di Prato, poi un incontro ai consiglieri comunali di Sesto Fioretino e ai sindaci di Poggio a Caiano, Carmignano e Calenzano”, spiega Paoli, che aggiunge: “Dicono che questa pista sarà del tutto monodirezionale, cioè con aerei in decollo e in atterraggio verso Prato. Ma finora piste interamente monodirezionali non esistono, perché molto dipende dagli agenti atmosferici. Dunque lo sanno i fiorentini che un 15% dei 45mila voli all’anno previsti col nuovo aeroporto passeranno anche sopra le loro teste?”

14 Commenti

  1. faranno come quelli che protestavano per il lago di bilancino e adesso si sono arricchiti per la rivalutazione della zona. L’aereoporto portata maggiori entrate per tutti e poi se volete tornare a cavalli tornate al paesiello da dove siete venuti.

  2. Propongo di fare partire ed atterrare gli aerei sorvolando Firenze: radiofaro il campanile di Giotto, i controllori di volo nella torre di Arnolfo. Cribbio che idea……

  3. o gazzettino,ancora non hai capito che quella pista portera’ solo introiti a firenze?sia a livello commerciale che di turismo,basta con questa ipocrisia.

  4. Eccolo li il gazzettino sempre pronto a difendere il sindaco oh mai una volta che gli vada contro , tutto e ripeto tutto quello che dice o fa il sindaco per lui è ok anche se gli mettessero 10 profughi siriani nell appartamento lui sarebbe felice , il partito lo richiede, e lui da buon camerata china il capo e accetta

  5. Ignorante un lago se sfruttato bene anche ludicamente può essere un beneficio ma 20 aerei che ti passano sulla testa forse tolgono valore a quelle case che si troveranno in linea con la pista

  6. Sai cosa ci farà il sindaco di quelle 5000 firme le userà per pulirsi il ……… Ma secondo te si oppone al suo capo Rossi???????? Ma non scherziamo

  7. Possibile che nessuno si ricordi di quando a Prato si doveva costruire l’aeroporto più grande del centro Italia e Firenze (democristiana di allora) si oppose perché avrebbe inquinato Firenze, Fu speso un miliardo all’epoca solo per il progetto, la giunta fiorentina (della quale prato era provincia) bocciò il progetto con la scusante di :” a Firenze chi sputa per terra sputa su di un’ opera d’arte, immaginatevi un aeroporto internazionale a Prato!”. Ora va bene, Prato è povera, depredata da anni di fiorentinismo scatenato e l’aeroporto fa cassa. Bravi.

  8. ma la ferrovia firenze bologna che passa da prato non fa un rumore abbastanza assordante. non cinquettano gli uccellini .

  9. Il titolo inganna, prima dice 5000 firme, poi leggendo sono diventate 2500, o che non sapete contare!!!

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*