“Acqua di Ciò” e “Chamele Paris”, denunciato truffatore che cercava di vendere falsi profumi di marca

Ha cercato di vendere profumi da due soldi spacciandoli per essenze di valore, ma la truffa non è andata a buon fine. E’ successo ieri in piazza Mercatale, dove un 32enne napoletano ha cercato di vendere false riproduzioni di profumi di note marche. L’uomo ha fermato una giovane chiedendole 100 euro per una confezione di profumo, prospettando di regalarne altre due. Al rifiuto della donna, ha cercato insistentemente di convincerla. A svelare la dubbia origine dei prodotti erano le confezioni stesse, che riportavano in maniera pacchiana e grossolana diciture quali “Acqua di Ciò”, “Chamele Paris” e “Armane Gode”, nomi che solo per assonanza ricordano veri profumi di marca.
Il tentativo di vendita non è sfuggito alla polizia, che ha portato in questura il 32enne denunciandolo per tentata truffa.

1 Commento

  1. Buon giorno stata truffato anche io, ieri mi convinto,prima volta successo mesi fa,non cascata,invece ieri cascata,non usando profumo sono allergica,dopo deci minuti che lui mi convinto prosima volta chiamò subito carabinieri,adesso so come fare,

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*