La polizia pratese coopera all’arresto nelle Filippine di un ricercato per violenza sessuale aggravata su minori

La polizia ha rintracciato e arrestato un pratese latitante sull’isola di Palawan (Filippine) per il reato di violenza sessuale aggravata su minori.
L’attività investigativa effettuata dall’esperto per la sicurezza dello Scip (il servizio di cooperazione internazionale di polizia) presente sul posto, in stretto raccordo
operativo con la squadra mobile di Prato, titolare delle indagini, ha consentito alla polizia filippina di fare irruzione all’interno di un noto ristorante e trarre in arresto il
latitante. L’uomo, che registra gravi e specifici precedenti di polizia, era colpito dal provvedimento restrittivo, emesso dalla Procura generale della Repubblica presso la Corte d’Appello di Firenze, per espiare la pena residua definitiva di 6 anni e 6 mesi di reclusione.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*