Sicurezza, Biffoni replica a Berselli: “Nessun taglio alla videosorveglianza, anzi l’abbiamo aumentata”

“Sulla sicurezza non abbiamo tagliato le spese, anzi abbiamo aumentato le telecamere della videosorveglianza. Il taglio del 5% al quale si riferisce il consigliere Berselli non è altro che la ricontrattazione fatta dal Comune con tutti i fornitori a parità di servizio. In pratica, si spende un po’ meno per avere le stesse cose. Prima di parlare l’opposizione dovrebbe almeno sapere cosa dice. Certe cialtronerie sono inutili e dannose. Nessuna telecamera è stata spenta e anzi sono già state installate nove nuove telecamere, alle quali se ne affiancheranno altrettante nel corso del 2015”. Il sindaco Matteo Biffoni replica duramente al consigliere Emanuele Berselli che ha accusato il Comune di aver ridotto le spese sulla videosorveglianza (LEGGI L’ARTICOLO): “Mi stupisce che persino un consigliere di esperienza come Berselli cada in questi errori e voglio sperare che sia davvero una questione di superficialità e non l’unico modo che l’opposizione conosce per alzare polveroni privi di sostanza. Prima l’interrogazione senza fondamento sui nuovi agenti della municipale, ora i tagli inesistenti alle telecamere. Sulla sicurezza non scherziamo, stiamo lavorando tanto e con l’impegno che la città merita. L’opposizione è utile quando fa il suo mestiere, non quando parla a casaccio. Prima di fare certe dichiarazioni invito i consiglieri almeno a informarsi presso gli uffici. E’ facile ed evita figuracce”.

7 Commenti

  1. sig.biffoni,come mai gente bisognosa che dalla giunta cenni aveva aiuti dai servizi sociali,con lei e la sua giunta non ha piu’ aiuti dai servizi sociali ? eppure lei si vanta di avere aumentato le spese per il sociale di 2,900,000 euro annui.

  2. Povero pisolone….te rendi conto quanto sei triste, difendere l’indifendibile…..

  3. Pippo un tu n’hai capito nulla! Io un difendo nessuno, tanto meno li Biffoni. E dico una cosa molto piu’ semplice e cioè che il Berselli di queste cose un ne sa nulla, indipendentemente dalle responsabilita’ e dai meriti del Biffoni.

  4. Ma lungo la ciclabile l’illuminazione più forte quando, sei mesi prima delle prossime elezioni?

  5. pm,come no! E ci mancava altro che i Berselli a pontificare su come rendere la citta’ piu’ sicura. A i Milone ci s’era ormai assuefatti! Un si fa a tempo ad ambientarsi : prima c’era solo Il primero a sparare c….te, ora t’arrivi anche te.

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*