Getalive, la web series pratese lancia il crowdfunding per sostenersi VIDEO

Entro il 18 aprile devono raggiungere 22mila euro, la cifra necessaria per riuscire a finanziare le nuove puntate della loro web series. Quale? Getalive, la cui prima puntata postata su youtube sta viaggiando su oltre 15mila visualizzazioni. Si tratta di un progetto e di una idea tutta pratese, venuta in mente a un gruppo di amici che hanno in comune la passione per il cinema e i giochi di ruolo dal vivo. Un gruppo un po’ nerd insomma, proprio come i protagonisti di Getalive, una coppia di cugini, Filippo (interpretato da Francesco Gori) e Loris (Duccio Mantellassi). Il primo si trova in un periodo difficile, complice la fine della storia con la fidanzata, il secondo, un tipo chiassoso amante del metal e del fantasy, catapulterà il cugino nel mondo dei “live”, i giochi di ruolo dal vivo. Da quel momento la vita di Filippo non sarà più la stessa. Getalive racconta di un mondo magico, epico e un po’ folle. “Se conoscete fin troppo bene l’argomento tuffatevi nella serie e sorridete – dicono gli ideatori – si parla di voi. Sei protagonisti che si destreggiano tra quotidianità e spade finte, in un continuo scambio di ruoli che li porterà, forse, a trovarne uno che vada bene per tutto”. Tra i personaggi ci sono anche Sara (Elena Talenti), Ugo ( Marcello Sbigoli), Ramona (Azzurra Rocchi) e Kevin (Alessandro Patrizi).
La serie, visibile su youtube, per adesso può vantare solo due puntate ma sta riscuotendo un buon sucesso tra gli appassionati dei comics e del fantasy. Recensioni entusiaste sono state scritte su Repubblica e Wired, oltre che su siti specializzati.

Anche se è nato quasi per gioco, il progetto è realizzato in modo professionale e come tutte le produzioni degne di questo nome la serie ha bisogno essere finanziata per poter continuare. Così gli ideatori, David Becheri, Marta Corti, Carlo Cupaiolo, Edoardo Dalla Via, Matteo Giovannelli, Alessandro Patrizi e Emanuele Tassi, hanno deciso di utilizzare Eppela, una piattoforma di crowdfunding, per riuscire a sostenersi. Un punto di incontro, come si legge sul sito (eppela.com), tra chi ha idee da realizzare e chi desidera sostenere la realizzazione di progetti di qualsiasi settore.
E dunque Getalive ha tempo fino al 18 aprile per riuscire a racimolare il budget prefisso, che come detto è di 22mila euro. Se entro quella data il progetto non riesce a ottenere quella cifra le offerte saranno riaccreditate sulle carte utilizzate dai sostenitori. In caso positivo le offerte saranno girate al progettista e i sostenitori riceveranno le proprie ricompese. In cosa consistono? Si va dalla mezione nei titoli di coda (per la donazione di 15 euro) fino alla partecipazione in una puntata. Poi ci sono anche magliette della serie, bozzetti originali di alcuni disegnatori e sessioni a D&D con alcuni attori .

Ecco il video pubblicato sulla pagina eppela di Getalive con la richiesta di partecipare al crowdfunding. Qui trovate anche il trailer della serie e le prime due puntate.

 

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*