Sasch, all’asta per la quarta volta la sede di Capalle ma il valore precipita: prezzo base a 5 milioni di euro

L’ex sede della Sasch a Capalle va all’asta per la quarta volta e il prezzo base è fissato a 5 milioni di euro, assai meno rispetto al primo tentativo di vendita di due anni fa quando i curatori fallimentari stimarono un valore di quasi 14 milioni di euro. Da allora, però sono andate deserte tre aste; il mercato immobiliare è fermo e l’appeal dell’immobile è diminuito anche perchè nel frattempo un nuovo edificio ne ha coperto la vista dall’autostrada. Le offerte per l’acquisto del capannone (oltre 10 mila metri quadrati, con possibilità di ampliamento per altri 4.700 mq coperti, e piazzale di 8.500 mq) dovranno pervenire entro il 10 giugno. Nel lotto è compreso anche la vendita di un terreno agricolo di 18 mila metri quadrati.
Se la cessione dovesse andare a buon fine, i proventi saranno ripartiti con i creditori fondiari della Go Real Estate srl, la società immobiliare del gruppo Sasch, anch’essa fallita nel 2011. Da allora, i curatori Leonardo Castoldi e Sonia Chiti hanno fatto fruttare i beni per soddisfare almeno in piccola parte i creditori dell’azienda di abbigliamento, caduta sotto il peso di 98 milioni di debiti.
A fine 2014 i curatori Sasch hanno ascritto attivi per 3,2 milioni, di cui 835 mila euro derivanti dalla cessione degli abiti e dei mobili (tre anni fa migliaia di persone affollarono la vendita al dettaglio dei capi), 918 mila euro provenienti da liquidità di cassa, oltre 400 mila euro per la cessione del marchio a un gruppo russo, crediti verso terzi per circa 950 mila euro e interessi attivi bancari per 46 mila euro.
Per quanto riguarda la Go.Real.Estate, a seguito del fallimento, i proventi sono arrivati soprattutto dalla locazione degli immobili – in particolare quelli ex Gommatex di via Galvani – che hanno fruttato 2,3 milioni. Anche in questo caso sono poi conteggiati 586 mila euro di liquidità di cassa, oltre 40 mila euro di interessi attivi bancari e altre voci che hanno portato a fine 2014 ad un attivo di poco più di 3 milioni di euro.

D.Z.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*