Viaggia con una targa “fai da te” con tanto di stemma della Repubblica: sanzionato dalla polizia

Deferito e sanzionato per una targa “Fai da te”: è accaduto ieri sera intorno alle 22 a un cittadino italiano, contattato perché il suo veicolo non aveva la targa posteriore. O meglio, la targa c’era ma non era conforme a quelle autentiche, peraltro con caratteri numerici non corrispondenti alla targa anteriore. Una cosa che ha fatto insospettire una pattuglia della polizia, nella zona di viale della Repubblica. Dopo aver fatto i dovuti accertamenti, il proprietario dell’auto, come detto, è stato chiamato in Questura.  “L’artista”, che aveva realizzato la sua targa con alluminio di colore bianco riportante anche lo stemma della Repubblica italiana, non è riuscito però – nonostante le spiegazioni e l’effettiva “somiglianza” del manufatto – a salvarsi dalla sanzione amministrativa, ai sensi del Codice della strada.

1 Commento

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*