Gelo in classe, gli studenti del liceo classico Cicognini non entrano a scuola. Biffoni: “Tecnici già a lavoro” VIDEO

Troppo freddo in classe. Per questo motivo gli studenti del Liceo classico Cicognini Rodari hanno deciso di disertare le lezioni e di non entrare a scuola. Stamani gli studenti si sono radunati davanti all’istituto di via Baldanzi in segno di protesta, chiedendo al preside di intervenire subito per risolvere il problema all’impianto di riscaldamento (in alcune classi della scuola la temperatura supera a mala pena i dieci gradi centigradi). “Siamo ad un liceo, non ad un Tecnico, quindi dobbiamo stare 5-6 ore fermi su una sedia a studiare, soffriamo maggiormente il freddo ed è per questo che è impossibile seguire le lezioni se le temperature all’interno dei locali non aumenteranno”, osserva Lucrezia Benelli, una studentessa del Cicognini. La temperatura è costantemente monitorata e i rappresentanti di istituto non rimetteranno piede nella scuola fino a quando non saranno raggiunti almeno 18 gradi, così come previsto dalla legge. Questo pomeriggio una delegazione di studenti è stata ricevuta dal Sindaco Biffoni, il quale ha assicurato che i tecnici sono già al lavoro per ripristinare la giusta temperatura all’interno del Cicognini: dovrebbe essere questione di ore.

Ascolta l’intervista al Sindaco

Questa mattina anche il Liceo Musicale in via Galcianese era alle prese con problemi legati al riscaldamento e gli studenti erano stati dirottati sul Rodari: la situazione per fortuna qui è già stata risolta.

LS

1 Commento

  1. Evidentemente il preside non si è preoccupato di segnalare nei tempi utili da poter permettere la riparazione del riscaldamento per la riapertura della scuola.

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*