Incendio piazza Mercatale, l’esplosione della stufa ha provocato la disgrazia. Ancora gravissime le condizioni delle due sorelle

Restano gravissime le condizioni delle due sorelle ferite nell’incendio del loro appartamento di piazza Mercatale la sera di San Valentino. Maria Di Pasquale, 89 anni, è ricoverata a Pisa nel Centro grandi ustionati di Cisanello con ferite al volto e alle spalle e una situazione critica anche per effetto del fumo inalato. La sorella Anna, 68 anni, affetta da sindrome di down, è in terapia intensiva a Prato: anche le sue condizioni sono compromesse. Non paiono esserci dubbi sulla natura dell’incendio: l’89enne che aveva problemi di mobilità ma era lucida, ai medici dell’ospedale, prima di essere intubata ha detto che è stata l’esplosione della stufa elettrica a provocare la disgrazia. Una ricostruzione che è compatibile anche con i primi accertamenti compiuti dai vigili del fuoco. Le due sorelle sono rimaste intrappolate, hanno perso coscienza e respirato fumi per quasi un’ora.
Purtroppo uno dei tre figli dell’89 enne, che vive con la madre e la zia e la accudiva, non era presente al momento dell’incendio. A dare l’allarme è stato un amico, l’agente immobiliare che ha l’ufficio all’angolo con via Santa Margherita, che ha fatto uscire i condomini e ha cercato invano di aprire la porta prima dell’intervento dei vigili del fuoco.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*