Nuovo look per piazza Bianchini a Iolo: iniziati i lavori di riqualificazione

Sono iniziati oggi i lavori di riqualificazione di piazza Bianchini a Iolo. Il progetto ha l’obiettivo di creare un luogo di valore per la frazione, capace di innescare un processo di valorizzazione degli spazi pubblici per l’intera frazione e prevede il completo rifacimento della piazza con una nuova fontana che diventerà il centro di un insieme di spazi, percorsi ed aiuole che ruoteranno attorno alla vasca creando un movimento circolare che darà forma a una serie di aiuole multiformi e spazi dedicati alla sosta e ai camminamenti. “Questi interventi – ha affermato l’assessore all’Urbanistica Valerio Barberis – rientrano nell’ambito del progetto “100 piazze” e sono il risultato di un percorso di partecipazione che ha visto coinvolte diverse frazioni della città. L’obiettivo dell’amministrazione è quello di valorizzare gli spazi pubblici, come in questo caso con la piazza, e anche di portare funzioni pubbliche, come ad esempio succederà con la biblioteca nella scuola di Casale o la palestra nelle scuole di via Gonda che sarà utilizzata anche dalle associazioni”.
Su via Soffredi del Grazia e via Bianchini rimarrà il parcheggio delle auto lungo la strada, nel quale verranno rivisti i posti auto per i disabili ed aggiunto uno stallo per il carico e lo scarico, l’accesso pedonale alla piazza come consolidato avverrà dai camminamenti ai due lati del parcheggio. Il progetto prevede anche la sostituzione dei corpi illuminanti, della fontana e la sistemazione dei servizi a rete. Verranno eliminati i quattro pini marittimi esistenti che si trovano a ridosso del parcheggio e in prossimità del Circolo Arci e i due alberi delle aiuole a sud. Verranno mantenuti i sei tigli esistenti che si trovano attorno alla fontana che saranno sfoltiti e saranno eliminati i rami bassi per facilitare la fruizione della piazza. Il progetto prevede inoltre la piantumazione di nuovi alberi tra cui 6 peri da fiore e 4 aceri campestri. Le pavimentazioni scelte delimiteranno i vari ambiti della nuova piazza. La pietra che partirà dalla fontana e si dirigerà verso l’esterno, le piastrelle di cemento che individueranno e marcheranno le isole della sosta e uniranno fra loro le aiuole, infine l’asfalto colorato che farà da sfondo alle nuove forme della piazza. Ai toni caldi delle pavimentazioni si contrapporranno le aiuole in corten che conterranno la parte vegetazionale della piazza che volutamente è stata articolata per offrire colore e forme diverse durante tutto l’anno.
Chiude il progetto la fontana che durante il periodo estivo zampilla per offrire divertimento, refrigerio ed effetto scenografico, di inverno diventa percorribile come la restante parte della piazza con la pietra posata a cerchi concentrici.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*