Dopo Bello Figo, annullate anche le esibizioni di Ceccherini e i Cugini di Campagna per motivi di sicurezza

Non solo Bello Figo in piazza delle Carceri a Prato: anche le esibizioni di Massimo Ceccherini e dei Cugini di Campagna, previste il 16 e 23 luglio a Schignano nell’ambito della Sbirrata, vengono annullate per l’impossibilità di rispettare le condizioni di sicurezza imposte dal Ministero dell’Interno, dopo i tragici fatti di Torino. Il Comitato sicurezza e ordine pubblico, riunitosi questa mattina in Prefettura dopo le verifiche di ieri, ha ravvisato gravi carenze del sito che deve ospitare la manifestazione, in particolare per le previsioni di sicurezza riguardanti le vie di fuga.
A comunicare l’annullamento degli spettacoli è il sindaco di Vaiano Primo Bosi, che motiva la decisione con la necessità di evitare di mettere a rischio l’incolumità dei partecipanti.
L’amministrazione comunale ha dato comunque la propria disponibilità a collaborare con gli organizzatori per individuare altri luoghi idonei allo svolgimento dei due eventi.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*