I professionisti scommettono contro il sovraindebitamento: commercialisti e avvocati insieme a servizio dei cittadini

Combattere il fenomeno del sovraindebitamento e fornire un nuovo e dedicato servizio ai cittadini in difficoltà debitoria. Con questi precisi obiettivi gli Ordini dei Dottori Commercialisti e degli esperti contabili e degli Avvocati, hanno deciso di unire le forze e hanno istituito un Organismo di composizione per la gestione della crisi da sovraindebitamento (Occ). Nato nel 2016 per volontà dell’ex presidente dell’Ordine dei Commercialisti Paolo Biancalani e dell’avvocato Lamberto Galletti, e sostenuto con forza dall’attuale presidente dell’Odcec di Prato Filippo Ravone, l’Occ nel corso del tempo è cresciuto notevolmente e si è arricchito di contenuti. Ad oggi sono già 98 gli iscritti all’Occ, 6 le nomine effettuate, numerose le procedure in corso.

L’argomento è stato al centro di un convegno, promosso dai due Ordini, che si è tenuto ieri pomeriggio al Palazzo delle Professioni, un’occasione per analizzare gli aspetti operativi e giurisprudenziali dell’Occ.

Ad aprire i lavori il presidente dell’Odcec Filippo Ravone: “Commercialisti e avvocati hanno deciso di istituire questo nuovo servizio e di mettere a disposizione le loro professionalità e competenze per aiutare le persone fisiche e i piccoli imprenditori, esclusi dalle procedure concorsuali, a trovare delle soluzioni per uscire da situazioni di grave crisi debitoria. Nello specifico l’Organismo riceve la domanda da parte del soggetto indebitato e analizza la procedura, verificandone tutti i requisiti, per poi portarla al visto del giudice in Tribunale”.

Fondamentale è quindi che i professionisti siano preparati e competenti, e proprio per questo il 12 ottobre prossimo partirà un corso di formazione che consentirà ai commercialisti e agli avvocati di maturare i requisiti per l’iscrizione all’interno dell’Organismo. Il corso durerà 40 ore, previsti interventi di commercialisti, avvocati, notai, giudici e professori universitari.

“Abbiamo voluto con forza istituire questo nuovo servizio per andare incontro alle esigenze dei cittadini che stanno vivendo dei momenti di difficoltà – ha aggiunto il presidente dell’Ordine degli Avvocati di Prato Lamberto Galletti -. Questo organismo offre ai cittadini la possibilità di risolvere la propria posizione, permettendogli così di andare avanti e ritrovare la stabilità che avevano perso. Si tratta di un Organismo che non ha costi per le istituzioni, sono state inoltre contenute al minimo le cifre per la gestione delle procedure”.

Presso entrambi gli ordini è attivo uno sportello dedicato dove è possibile ottenere le prime informazioni per l’attivazione della procedura. Per conoscere gli orari di apertura e fissare un appuntamento è necessario contattare gli Ordini.

Un servizio che per funzionare al meglio necessita del coinvolgimento di tutti, come sottolineato dal consigliere regionale Pd Ilaria Bugetti, intervenuta al convegno: “I dati dello sviluppo economico dicono che solo quando si lavora insieme tra professionisti, sindacati, università e istituzioni, riusciamo a vincere la sfida e fare passi in avanti. Un ringraziamento particolare va ai commercialisti e agli avvocati che mettono a disposizione le loro professionalità per un servizio che ha una valenza anche etica e sociale. Spetta ora alla politica affiancarli e accompagnarli in questo percorso”.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*