Ferito distrugge ambulanza della Misericordia intervenuta per soccorrerlo FOTO

Disavventura ieri sera per una squadra di pronto intervento della Misericordia di Capezzana, intervenuta in via di Reggiana, intorno alle ore 22,40, dove era stata segnalata la presenza di una persona riversa a terra in una pozza di sangue. Giunti sul posto, i volontari hanno soccorso l’uomo che presentava una profonda ferita da taglio al collo, probabilmente conseguenza di un’aggressione subita. L’individuo è stato trasportato d’urgenza in codice rosso all’ospedale Santo Stefano, ma durante il tragitto è andato in escandescenze distruggendo la barella e altre attrezzature presenti sull’ambulanza. Poi si è scagliato contro un volontario, che è rimasto lievemente ferito. L’uomo è un 39enne già noto alle forze dell’ordine, che una volta giunto al pronto soccorso è stato preso in carico dai sanitari.
“Si è trattato di un episodio spiacevole che si ripercuoterà su tutta la collettività, visto che l’ambulanza dovrà restare ferma fino a metà settembre” afferma Mario Gargini, responsabile del servizio ambulanze della Misericordia di Capezzana. Il mezzo ha riportato ingenti danni per alcune migliaia di euro. L’associazione sporgerà denuncia nei confronti del 39enne per interruzione di pubblico servizio, minacce e danneggiamento.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*