Diciannovenne alla guida di un “bolide”: auto sequestrata

Nella giornata di ieri una pattuglia di motociclisti della Polizia Municipale ha controllato un’auto con alla guida un cittadino cinese di diciannove anni neopatentato. Il veicolo (180 kw) è risultato troppo potente per essere condotto con patente conseguita da meno di un anno, che è stata quindi ritirata per la sospensione.

Sempre ieri gli agenti della municipale hanno effettuato un controllo su un’auto munita di targa provvisoria tedesca per l’esportazione, risultata scaduta l’8 settembre scorso. Al conducente, un cittadino cinese di 30 anni, è stata contestata la circolazione con veicolo non immatricolato e senza copertura assicurativa. Il veicolo è stato sequestrato ai fini della confisca.

1 Commento

  1. Altro caso eclatante come i furbetti della targa dell’Est. Tutti residenti in Italia (anche italiani DOC) esentati da bollo e graziati da una miseria di assicurazione. Oltretutto se multati la municipale non riscquoterà mai perché le auto sono intestate a fiduciarie estere. Tutto regolare in Italia, tanto pagano gli onesti.

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*