Spaccio all’ex Banci, arrestato anche il quarto pusher catturato al rientro dal Marocco

E’ finito in carcere anche il quarto marocchino colpito da ordinanza di custodia cautelare in carcere per lo spaccio nel’area dell’Ex Banci – Giocolandia. L’indagine della unità investigativa della polizia municipale risale all’autunno del 2016 ed aveva portato subito in carcere L.A., uno dei soggetti di nazionalità marocchina arrestato in flagranza dagli agenti di Piazza Macelli (leggi l’articolo). Nell’occasione, grazie anche alla squadra cinofila, furono trovati più di 2 etti di cocaina. Le indagini erano proseguite ed avevano portato il GIP di Prato ad emettere 4 ordini di cattura e custodia cautelare in carcere.
I primi 3 di questi erano stati eseguiti nel mese di luglio, mentre il quarto marocchino, E.R. in possesso di regolare permesso di soggiorno e residente a Prato, era nel frattempo tornato in Marocco. Al suo rientro nella nostra città, gli agenti della Investigativa lo hanno portato direttamente al carcere della Dogaia dove lo aspettavano i suoi sodali.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*