Basket, una SIBE sfortunata cade a Siena: frattura al setto nasale per Fontani

Non bastasse Marchini che non si è potuto allenare per tutta la settimana, non bastasse Pinna, bloccato venerdì dal mal di schiena, ma stoicamente in campo per tutti i 40, ci s’è messo dopo appena due minuti un colpo al naso ricevuto da Cosimo Fontani, fino ad allora top scorer dei pratesi. La guardia fiesolana è stato costretto a ricorrere alle cure del pronto soccorso dove gli è stato diagnosticata la frattura del setto nasale. La SIBE che era arrivata al PalaOrlandi di Siena decisa a giocarsi la permanenza in vetta alla classifica, ha pagato le rotazioni troppo corte, ma ha saputo reagire ed a meno di due minuti dalla sirena ha avuto anche il pallone per superare il Costone, che alla fine ha fatto pagare caro gli ultimi due errori lanieri, vincendo meritatamente, ma con un punteggio che premia i senesi oltre quello visto sul parquet.
Dragons ovviamente rimasti shoccati dall’incidente accorso al loro compagno in avvio. Siena ne approfitta con i canestri di Bruttini (10 pt nei primi 10′), mentre lo spauracchio Tognazzi è ben contenuto, ed anche all’altro cannoniere Benincasa vengono concesse solo le briciole. Prato si regge con 7 consecutivi di Corsi, ma alla fine del quarto Benincasa trova un coast to coast per il 19 a 13. Nel secondo tempino la SIBE stringe le maglie difensive e concederà la miseria di 6 punti ai padroni di casa, un solo canestro dal campo e 4 dalla lunetta del veterano Bonelli. Pinna, Marchini e Biscardi si riavvicinano, Vannoni, tante conclusioni che girano sul ferro ed escono, recupera palloni e rimbalzi in attacco, poi ancora capitan Corsi rimette la gara sui binari giusti. Costone, accreditato del miglior attacco del campionato, all’intervallo guida solo di uno con un asfittico 25 a 24.
Ancora incertezza per 5 minuti; Tognazzi mette la sua unica tripla alla quale risponde Pinna, ma dal 32 a 30 i gialloverdi infliggono un 10 a 2 grazie a Benincasa che sembra svegliarsi dal torpore. Corsi che sarà alla fine il top scorer del match con 23 punti, prova a ricucire ma all’ultimo intervallo i Dragons sono sotto 46 a 38, purtroppo anche perché alle rimostranze di Marchini, sanzionato del 4 personale, gli arbitri aggiungono un tecnico ai più apparso fin troppo frettoloso, ed in pratica lasciano coach Pinelli senza cambi. Sembra finita, ma non è così; le squadre sbagliano ancora tanto, e quando Prato torna minaccioso con Smecca, Vannoni e Corsi, i senesi trovano il loro mattatore dalla panchina nel play Ricci che piazza in rapida successione 7 punti. L’uno su due dalla lunetta di Tognazzi e Benincasa danno ai costoniani un po’ di respiro, ma 6 di Corsi e 4 liberi di Vannoni rimettono tutto in discussione a pochi giri d’orologio. E’ la stanchezza alla fine che decide il match: Biscardi Pinna e Corsi 40′ in campo, 30′ Vannoni, tagliano le gambe ed i Dragons gettano al vento un paio di occasioni buone per rimanere in scia e negli ultimi 40 secondi Costone allunga; 4 punti addirittura negli ultimi 5” per il 63 a 54 finale.
Adesso la SIBE dovrà provare in settimana quantomeno a rimettere bene in sesto Pinna, e vedere se Fontani, sia pure con la maschera protettiva, potrà essere della partita. Sarebbe basilare anche provare ad affrettare il rientro di Staino, apparso in netto recupero, perché Domenica alle 18, alle Toscanini arriverà Montevarchi, altro rivale storico dei Dragons.

COSTONE SIENA vs SIBE PRATO: 63 a 54 (19/13 – 25/24 – 46/38)
COSTONE: Ricci 9, Mini NE, Nepi NE, Santini NE, Giannini NE, Bonelli 6, Benincasa 21, Manetti 3, Catoni, Chiti 2, Tognazzi 4, Bruttini 18; Allenatore Binella
DRAGONS PRATO: Guarducci NE, Marchini 4, Biscardi 2, Cambi NE, Staino NE, Sangermano, Fontani, Corsi 23, Vannoni 9, Lancisi NE, Smecca 4, Pinna 12; All.tore Pinelli, Assistenti Fusi e Parretti
Arbitri: Barbarulo di Vinci e Mazzoni di Empoli

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*