Enel al lavoro per riportare la corrente elettrica a Montepiano dopo la nevicata

Comincia a tornare nella normalità la situazione in alta Val Bisenzio dopo la fitta nevicata che ha interessato la zona tra domenica e ieri.
Alcune frazioni del Comune di Cantagallo sono rimaste senza corrente, problema che ha riguardato anche Montepiano.
Durante la notte Enel ha attivato 3 generatori in altrettante centraline Enel, questo ha consentito di restituire l’energia elettrica in diverse zone ma non in tutto il paese. In queste ore si stanno attivando i generatori in località La Storaia e in viale della Repubblica. In mattinata arriverà un sesto generatore. Gli operai di Enel, supportati dal Comune di Vernio e dalle associazioni di volontariato, hanno lavorato tutta la notte per garantire il ripristino della corrente.

“Un grazie davvero grande a chi ha lavorato tutta la notte, senza curarsi di gelo e vento, per fronteggiare l’emergenza e restituire l’elettricità agli abitanti di Montepiano”. Il sindaco Giovanni Morganti è rimasto accanto a operai, tecnici e volontari che non si sono risparmiati per collocare i generatori d’energia necessari a riattivare l’elettricità. “Tutti hanno dimostrato un impegno davvero generoso – dice – Ringrazio uno per uno gli operai di E-Distribuzione, ex Enel, che hanno montato i generatori, i volontari della Vab, della Croce Rossa e della Misericordia che sono intervenuti con sei squadre, operai e tecnici del Comune e dell’Unione dei Comuni, le imprese Scatizzi Spartaco e Morganti Emilio che hanno lavorato gratuitamente”.

Sulla linea elettrica il peso della neve e la caduta di alberature hanno provocato danni ingenti. “C’è un guasto importante sulla linea proveniente da sud, tra La Storaia e Montepiano – spiega Morganti – sono crollati due tralicci, interessando circa 150 metri di linea. Nella notte – aggiunge – sono stati montati quattro generatori, uno è in corso di montaggio a La Badia e sta arrivando il sesto che sarà attivato nel primo pomeriggio. Purtroppo ci sono stati diversi danni anche alla pubblica illuminazione, interverremo appena possibile”.

In queste ore è in corso la spalatura di tutta la viabilità secondaria, resa difficile dalla quantità di neve e dai rami caduti sulle strade. Intanto stamani le scuole hanno riaperto regolarmente: il riscaldamento era in funzione e anche l’accesso è stato garantito.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*