Un Prato “incerottato” cerca conferme contro la matricola Arzachena

Un tour de force.  Il Prato reduce dal pareggio 0-0 sul campo della Lucchese nel turno infrasettimanale si rituffa in campionato. I biancazzurri saranno impegnati domani, alle ore 14.30 contro l´Arzachena al Mannucci di Pontedera . La gara fra Prato e Arzachena sarà diretta da Marco Rossetti di Ancona, coadiuvato da Rosario Caso di Nocera Inferiore e Stefano Montagnani di Salerno.
Prato ancora “incerottato”. Assente l´attaccante Roman Tchanturia impegnato in nazionale. Al rientro dalla convocazione azzurra invece l´estremo difensore, Fabrizio Alastra. Indisponibili i difensori Daniele Ghidotti, Tommaso Polo insieme ai centrocampisti Nicola Guglielmelli, Ludovico Gargiulo e Matteo Cavagna.
Sulla strada del Prato arriva l’ Arzachena in settima posizione a 19 punti gli stessi di Carrarese e Monza.
La formazione sarda, matricola del Campionato di Serie C, mercoledì scorso ha osservato il turno di riposo ed è reduce a due vittorie consecutive ottenute contro il Cuneo in trasferta per 1-0 e nel derby fra le mura amiche contro l´Olbia per 3-0. Dal punto di vista statistico i prossimi avversari del Prato vantano il quarto miglior attacco del torneo con 19 reti fatte insieme alla Giana Erminio. Il tecnico del Prato Pasquale Catalano (nella foto) per sopperire alle assenze ha convocato i giovani classe 2000 ( dalla formazione Berretti) Giannini e Calzolai.
I giocatori del Prato convocati in ordine di numero: 1 Sarr; 3 Seminara; 5 Martinelli; 6 Bonetto; 7 Ceccarelli; 9 Vangi; 10 Piscitella; 11 Liurni; 13 Cecchi, 14 Calzolai, 15 Marini; 18 Rozzi; 19 Marzorati; 20 Demoleon; 21 Fantacci; 22 Alastra; 24 Badan; 26 Orlando; 29 Giannini.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*