La Misericordia di Iolo raccoglie coperte per darle ai senza tetto

Il freddo continua a pungere e le temperature, specialmente di notte, hanno iniziato a scendere sotto lo zero. Per questo la Misericordia di Iolo ha promosso una raccolta di coperte da destinare ai senza fissa dimora che dormono all’addiaccio.

«Stiamo cercando coperte, trapunte e piumoni usati, basta siano in buone condizioni – si legge nell’appello lanciato dalla Confraternita iolese –, ci rivolgiamo a tutti i cittadini, che possono portare le donazioni presso la nostra sede in via Aurelio Saffi 18».

L’idea è partita dalla «base», dai confratelli e dalle consorelle, che già da tempo avevano il desiderio di fare qualcosa per i più bisognosi. «La nostra intenzione è quella di metterci a disposizione della Ronda della Caritas – spiega il presidente della sezione Donato D’Aloia –, siamo già d’accordo con loro e a breve inizieremo a portare in via del Seminario le prime coperte ricevute». Sì, perché la notizia della raccolta ha già iniziato a girare per il paese, che subito si è mostrato sensibile alla richiesta e adesso, in via Saffi, ci sono già una ventina di plaid e trapunte.
Per partecipare alla raccolta è molto semplice: basta presentarsi in sede, via Aurelio Saffi 18, oppure per informazioni si può contattare la Confraternita di Iolo chiamando in segreteria allo 0574 620878 o mandando una email a info@misericordiaiolo.it.

Intanto il Comune di Prato ha deciso di allestire venti posti letto nella palazzina ex Anci in via Roma per far fronte all’emergenza freddo.

 

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*