A fuoco un appartamento in via Marini: un ustionato e sei intossicati FOTO E VIDEO

Intorno alle 20,30 è andato a fuoco un appartamento situato nell’edificio accanto al Bar Cimbalino, in via Filzi, all’angolo con via Marini. I Vigili del Fuoco hanno messo in salvo undici persone: cinque magrebine che abitavano nell’appartamento, sei invece di nazionalità cinese che occupavano l’abitazione posta al piano superiore. Un uomo di 46 anni è stato trasportato d’urgenza all’ospedale di Prato con ustioni alle mani e al viso e poi trasferito al centro grandi ustionati di Cisanello (Pisa). Gli altri, intossicati dal fumo, sono stati trattati con l’ossigeno. Sei di loro sono stati trasportati in ospedale (tre al Santo Stefano e altrettanti a Careggi) per ulteriori accertamenti. Sul posto sono intervenuti anche i Carabinieri e le ambulanze della Misericordia e della Pubblica Assistenza.

I vigili del fuoco hanno usato l’autoscala col cestello per trarre in salvo i cinesi che abitavano nell’appartamento al piano superiore. Dalla prima ricostruzione dei fatti sembra che le fiamme si siano sprigionate all’interno dell’appartamento situato al primo piano, quello dove abitavano gli africani, che è stato sottoposto a sequestro; l’incendio ha poi interessato anche l’abitazione al secondo piano, dove sarebbero stati riscontrati abusi edilizi. Via Marini e via Filzi sono state chiuse per tutto il tempo delle operazioni. In corso le verifiche per accertare le cause del rogo.

 

1 Commento

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*