Bambina di 12 anni investita in via Genova, dopo due mesi di ricerche individuata la responsabile

Mesi di indagini, ricerche e vaglio di immagini delle telecamere hanno portato la Polizia Municipale a individuare i responsabili di tre incidenti stadali.
Grazie a un costante lavoro è stato individuato il responsabile dell’incidente accaduto alla fine di novembre in via Genova, nel quale una bambina di 12 anni fu investita da una Fiat Punto di colore nero, la cui conducente aveva lasciato alla bambina un numero di cellulare che però si era dimostrato inutile per rintracciarla. Ne seguì un accorato appello della famiglia sui social e sui giornali locali per riuscire ad individuare quella macchina e quella persona, dal momento che nessuno aveva preso il numero di targa.
Gli agenti dell’Ufficio Sinistri, coadiuvati dal personale del Nucleo di Sicurezza Urbana dello stesso comando, hanno setacciato senza posa il territorio alla ricerca di quel modello di veicolo per circa due mesi e finalmente sono riusciti a individuare l’auto e la conducente che erano rimasti coinvolti nell’incidente. La donna, che ha fornito una sua giustificazione dei fatti che ora è al vaglio degli inquirenti, è stata denunciata all’Autorità Giudiziaria per il reato di lesioni stradali, con la possibile aggravante della fuga.

In altri due incidenti, seppure senza feriti, altri veicoli che avevano provocato il sinistro si erano dileguati, ma anche qui grazie a un paziente e lungo lavoro di ricerca sul territorio i loro conducenti sono stati individuati e sono stati portati alle loro responsabilità. Il primo caso risale alla fine di dicembre, quando un autocarro condotto da una persona di nazionalità cinese aveva gravemente danneggiato un’abitazione presso la rotatoria tra via Cava e via Allende e si era dato alla fuga.

L’altro sinistro, verificatosi al fine ottobre in via Emilio Abati, una vettura durante la notte aveva gravemente danneggiato un altro veicolo in sosta riuscendo ad allontanarsi.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*