Basket, la SIBE fallisce il “blitz” a Carrara: Dragons condannati dalle percentuali al tiro

Tirando sotto il 30% non si vince neppure nei campionati amatoriali, figuriamoci contro l’Audax Carrara, affamata di punti che per l’occasione recupera due dello starting five e inoltre, strappandolo a Viareggio, firma in extremis Bianchini, lungo di esperienza che si rivelerà l’MVP di serata. Dispiace perché il piano partita è stato svolto come era stato pensato dallo staff laniero, ma dopo un primo quarto in equilibrio, sono mancati i ritmi giusti in attacco, merito ovviamente anche degli avversari, ma sono state le polveri bagnate dei Dragons, con errori anche su tiri aperti, che hanno indirizzato la gara verso la squadra di casa. Con l’autonomia di Biscardi e Fontani ancora limitata, coach Pinelli dà fiducia al quintetto usuale, con Marchini in play, Staino e Smecca in guardia e Pinna e Corsi nel pitturato. E sono Staino e Marchini, rispettivamente con 9 e 6 punti, dopo il canestro iniziale di Pinna, a tenere la SIBE in parità al primo intervallo. Fra i padroni di casa si distingue Salazar che firma 7 punti, con i compagni che iniziano a colpire con il tiro da 3; chiuderanno con 10 su 25 dall’arco. Il secondo quarto riprende sul 17 a 17, e i marmiferi con ancora il cubano Salazar, trovano un primo allungo al quale rispondono ancora Staino e Pinna. Audax anche a più 10 con il neo arrivato Bianchini, prima che con un moto d’orgoglio capitan Corsi infili il jump dalla media e poi proprio sulla sirena chiuda un gioco da 3 punti per il 32 a 27 per mandare le squadre negli spogliatoi.
Al rientro sono ancora gli uomini di coach Buffa a tenere saldamente il pallino del gioco. I pratesi nonostante alla fine si concedano ben 15 conclusioni più degli avversari, vedono il canestro restringersi drasticamente. Marchini deve mettersi in proprio e trova due belle conclusioni, ma dall’altra parte la mira è decisamente superiore con Putti, Salazar e Bianchini che mitragliano dall’arco dei 6,75. Prato scivola ancora oltre la doppia cifra di svantaggio. Staino prende per mano i suoi e con 11 punti nel quarto tiene ancora in carreggiata la barca all’ultimo mini intervallo (49 a 43). Ma le rotazione dei carrarini sono decisamente più profonde e i Dragons sono ormai alle corde. Viola, Valenti e Bianchini insistono e Prato non riesce a rispondere. Pinna mette una tripla, Smecca trova i primi punti solo nel finale con capitan Corsi è l’ultimo ad arrendersi, ma ormai i buoi sono scappati dalla stalla e conviene pensare alla prossima sfida casalinga con Costone per provare a mantenere il quarto posto in classifica.
Rimane solo da tirare le conclusioni di una giornata storta; teniamoci di buono l’ottima difesa per larghi sprazzi, il ritorno al “ventello” di Milo Staino, (in foto) anche top scorer della gara con 23 punti, i 14 rimbalzi di Pinna, il 21 di valutazione dell’immarcescibile Corsi e la buona regia di Marchini, nonostante per lavoro non possa mai allenarsi con la squadra.
La SIBE dovrà adesso resettare questa 5^ di ritorno e prendersi la rivincita con Costone Siena che si presenterà domenica prossima alle Toscanini per provare l’aggancio in classifica ai Dragons, sconfitti all’andata, quando il bomber Fontani fu costretto ad abbandonare la tenzone per la frattura del setto nasale.

In una giornata storta ci piace rimarcare i primi punti su azione in serie A1 di Federico Onohua, dal vivaio Dragons al primo campionato nazionale con il Basket Pistoia.

AUDAX CARRARA vs SIBE PRATO: 68 a 55 (17/17 – 32/27 – 49/43)
AUDAX: Montagnoli 3, Lanzi, Munoz, Castagna NE, Melegari, Menicocci 6, Leovino, Valenti 13, Bianchini 15, Viola 11, Salazar 14, Putti 6 ; Allenatore Baggaini
DRAGONS PRATO: Guarducci NE, Marchini 10, Biscardi, Petrascan NE, Staino 23, Sangermano NE, Fontani 2, Corsi 10, Lancisi NE, Smecca 3, Pinna 7; All.tore Pinelli, Assistenti Fusi e Parretti
Arbitri: Canistro e Puocci di Firenze

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*