Accoltella il figlio al culmine di una lite in via Puccetti

Ha accoltellato il figlio al culmine di una lite ferendolo gravemente ad un braccio e colpendolo anche al torace. L’episodio è avvenuto nel primo pomeriggio di oggi in un’abitazione di via Puccetti, a pochi passi dalla biblioteca Lazzerini. Sul posto sono intervenute le forze dell’ordine e le ambulanze inviate dal 118. L’autore del gesto, un un pensionato di 78 anni, è stato preso in consegna dai carabinieri, che hanno effettuato i rilievi all’interno dell’abitazione. Il figlio, 53 anni, consulente informatico, è stato trasportato in ospedale; non è in pericolo di vita: la prognosi è di 30 giorni. Secondo quanto accertato dai militari, all’interno della famiglia c’erano delle tensioni da quando il 53enne, dopo essersi separato dalla moglie, è tornato a vivere dai genitori.
Il padre dell’uomo, dopo l’ennesima lite, ha afferrato un coltello da cucina sferrando tre fendenti nei confronti del figlio, colpito due volte su un fianco e una volta ad un braccio. Con ogni probabilità il 78enne sarà denunciato per lesioni gravi.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*