Il Centro Studi e Applicazione della Psicologia Relazionale compie 30 anni. Luigi Cancrini: “Siete un’eccellenza per l’Italia” VIDEO

Siete un’eccellenza per l’Italia”. E’ arrivato da Luigi Cancrini, grande punto di riferimento della psicoterapia italiana, il riconoscimento più importante per il Centro di studi e applicazione della psicologia relazionale che ieri  ha celebrato i suoi trent’anni di attività a Palazzo Buonamici.

La prima scuola di alta specializzazione nata a Prato (ce ne sono trenta in Toscana e 300 in Italia) nella sua lunga attività – come ha ricordato la sua presidente Daniela Tortorelli – ha formato oltre 700 psicoterapeuti abilitandoli alla professione. “Sono orgoglioso di questo obiettivo raggiunto. Da ora in poi vogliamo essere sempre più vicini alla città, vogliamo esserci di più. Prato è fiera della nostra presenza, noi siamo fieri di poter lavorare qui”, ha messo in evidenza Gianmarco Manfrida, fondatore e direttore della scuola. Del resto, come ha sottolineato Luigi Cancrini, “la psicoterapia deve arrivare laddove ce n’è più bisogno, dalle persone che hanno maggiore difficoltà, nelle situazioni di crisi”.  A nome delle istituzioni Paola Tassi, vicepresidente della Provincia, e l’assessore Monia Faltoni, per il Comune di Prato, hanno messo in evidenza l’orgoglio e la grande soddisfazione per questa presenza che costituisce un’eccellenza a livello toscano e italiano.

E c’è stato anche il momento, emozionante e non scontato, dei riconoscimenti. Per Luigi Cancrini e per la sua coraggiosa passione nella diffusione della psicoterapia, per Gianmarco Manfrida, fondatore  e direttore della scuola di Prato, e per Alessandra Melosi, una delle fondatrici della scuola di cui è docente e didatta.

Eccellenza nella formazione ma anche nella ricerca. Ieri è stato ricordato che da tempo il Centro di Prato sta conducendo un’esperienza pilota – a livello internazionale – nello studio e l’utilizzo della relazione terapeutica on line in psicoterapia. E’ recentissima la pubblicazione sulla prestigiosa rivista americana Contemp Fam Ther di un articolo – firmato da Gianmarco Manfrida, Valentina Albertini ed Erica Eisenberg –  su Raccomandazioni e tecniche per promuovere la relazione terapeutica online.

“La nostra è una scuola molto connessa alla realtà, che privilegia la pratica. Pratichiamo quello che insegniamo”, sottolinea Tortorelli.  C’è chi – tra gli allievi – ha paragonato il lavoro di formazione svolto al Centro a una bottega artigiana, dove chi è impegnato a imparare dà fin dall’inizio il suo contributo e progressivamente acquisisce anche libertà di manovra. Del resto durante i quattro anni di corso sono previste 2 mila ore di attività tra teoria (450 ore), training specifico (1150 ore) e tirocinio (400 ore).

 

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*