Litiga per un parcheggio e minaccia un’automobilista con una pistola: paura in via Roma

Paura ieri mattina per una automobilista che per un banale diverbio con il conducente di un’altra auto si è vista minacciare con una pistola, poi rivelatasi un’arma giocattolo grazie alla tempestiva ricostruzione da parte della polizia municipale che ha denunciato il soggetto. Il fatto è accaduto ieri mattina in via Roma, nei pressi del bar Orgiu: una donna al volante della propria auto, che stava cercando parcheggio, ha suscitato le ire dell’uomo che seguiva e voleva gli fosse lasciato spazio. Il soggetto, un cinquantenne, ha affiancato l’auto della donna. Ne è nata una lite verbale, che l’uomo ha concluso mostrando una pistola e minacciando la malcapitata. Qualcuno ha annotato la targa dell’aggressore, poi allontanatosi, e ha chiamato le forze dell’ordine. Del caso si è prontamente interessata la polizia municipale che dalla targa dell’auto, intestata alla compagna del cinquantenne, è risalita al responsabile delle minacce. L’uomo era infatti noto per altre intemperanze e in passato era stato denunciato per porto abusivo di arma. Gli ufficiali del reparto investigativo della polizia municipale sono dunque andati ad aspettare il soggetto, un dipendente della Asl, all’uscita dal lavoro e lo hanno trovato ancora in possesso dell’arma: una pistola giocattolo di metallo, riproduzione fedele di una’arma vera, anche se provvista di tappo rosso.
L’uomo è stato denunciato per minaccia aggravata.
Appena una settimana fa la polizia municipale denunciò un altro automobilista “border-line” che di notte in Declassata speronò per tre volte un’altra vettura il cui conducente, un ragazzo di 20 anni, aveva la colpa di non avergli lasciato strada per un sorpasso (leggi l’articolo). Il pirata della strada guidava con patente sospesa e fuggì ma è stato poi rintracciato e denunciato per danneggiamento aggravato e lesioni volontarie.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*