Poggio a Caiano, il candidato sindaco Puggelli: “I cittadini sceglieranno come impiegare in servizi le imposte comunali”

“Poggio a Caiano sperimenterà la formula del bilancio partecipato, inteso come la concreta possibilità per i cittadini di decidere in quali opere saranno investiti buona parte dei fondi ricavati dalle tasse comunali. Le imposte comunali a Poggio sono tra le più basse – basta pensare che nel 2018 sono diminuite di circa il 3% – ma decoro urbano, scuola e innovazione sono alcune delle voci su cui i cittadini saranno chiamati regolarmente a dire la loro, proponendo idee e – di fatto – disponendo come meglio ritengono delle tasse che hanno versato”.

 

Lo ha spiegato questa mattina il candidato sindaco per il Centrosinistra a Poggio a Caiano, Francesco Puggelli, a margine dell’esercitazione della Protezione Civile alla scuola primaria Lorenzo Il Magnifico a cui ha partecipato in veste di vice sindaco.

 

“Cinque anni fa quando ho iniziato l’esperienza amministrativa, ho creduto fin da subito a ciò che di bello avremmo potuto realizzare insieme ai poggesi e così è stato – spiega Puggelli – penso a due dei progetti di cui abbiamo discusso con i nostri concittadini: il primo relativo al concorso di idee per il rifacimento di piazza XX Settembre, che presto vedrà la presentazione di un piano ben definito per la riqualificazione; il secondo è quello relativo al nuovo Piano di Protezione Civile, che si conclude oggi e che abbiamo voluto condividere fin da subito, nella fase di preparazione, con i poggesi. Si tratta di una forte e chiara volontà per il futuro di Poggio a Caiano: è giusto che i cittadini che contribuiscono con onestà al buon funzionamento della comunità in cui vivono, possano incidere sulle decisioni in grado di migliorare il proprio paese”.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*