Demolizione vecchio ospedale, rinviata l’apertura delle buste: si attende il pronunciamento del Tar

Domani doveva essere il giorno dell’apertura delle buste nell’ambito della gara di appalto per la demolizione del vecchio ospedale di Prato Misericordia e Dolce. Ed invece si dovrà attendere ancora un po’ prima di conoscere il nome della ditta che dovrà eseguire i lavori di abbattimento della struttura. La commissione nominata dall’Asl Toscana Centro ha deciso infatti di rinviare l’apertura delle buste, in attesa di conoscere il pronunciamento del Tar sul ricorso presentato dall’azienda Varvarito che era stata esclusa dalla gara a causa di un cavillo tecnico nella presentazione dell’offerta. La decisione del Tar – fa sapere l’Asl Toscana Centro – dovrebbe essere prevista per la metà di luglio. Una cosa al momento è certa: l’inizio dei lavori di demolizione del vecchio ospedale sono destinati a slittare per l’ennesima volta. Dopo l’apertura delle buste si dovranno attendere altri due mesi circa per espletare tutti i passaggi burocratici necessari, prima di poter dare il via al cantiere.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*