L’onorevole Silli in visita alla Dogaia insieme ai Radicali di Prato VIDEO

In occasione del 35esimo anniversario dell’arresto di Enzo Tortora, la delegazione dei radicali di Prato è stata nel pomeriggio di sabato 16 giugno in visita al carcere pratese della Dogaia. L’obiettivo era quello di dimostrare la propria vicinanza ai detenuti e al personale carcerario, ma il giro di oltre due ore ha poi permesso ai Radicali – accompagnati dalla comandante della Polizia penitenziaria di Prato Barbara D’Orefice – di toccare con mano la situazione della casa circondariale pratese, le cui condizioni di sovraffollamento solo recentemente sono state mitigate dalla riapertura del carcere di Pistoia: è, però, la carenza strutturale di personale di polizia a creare le maggiori difficoltà.

I Radicali avevano invitato ad unirsi alla loro visita alla Dogaia i parlamentari eletti a Prato di tutti gli schieramenti politici: l’unico a rispondere all’appello è stato il deputato di Forz Italia Giorgio Silli, che dice: “E’ risaputo che le mie posizioni politiche sono assai distanti da quelle dei Radicali, ma in questo caso non potevo fare a meno di dimostrare il mio interesse per un’iniziativa di questo tipo, dato che il mio partito porta avanti da anni una battaglia per il garantismo: non potevo, inoltre, fare a meno di non commemorare Enzo Tortora, emblema di mala giustizia”.

Ascolta le interviste a Giorgio Silli, deputato di Forza Italia, e a Matteo Giusti dei Radicali di Prato

Lucrezia Sandri

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*