Sit in di protesta davanti alla tintoria: in quattro licenziati. Il “SI Cobas” ottiene il reintegro FOTO

Sit-in di protesta stamani davanti alla tintoria GM Industry di via Cava. Ad organizzarlo il sindacato “S.I. Cobas” in segno di protesta contro il licenziamento di quattro dipendenti della Cooperativa Tutto Servizi che lavorano all’interno della ditta. Secondo il “S.I. Cobas” i quattro, tutti cittadini pakistani, sarebbero stati licenziati dalla Cooperativa per aver chiesto l’adeguamento del contratto nel rispetto dello stesso, dopo essersi rivolti ed iscritti al sindacato. Sempre secondo il “S.I. Cobas”, il personale della Cooperativa che presta servizio all’interno della tintoria sarebbe costretto a lavorare 12 ore al giorno, riscuotendone però soltanto 8. Secondo la Cooperativa, invece, il licenziamento dei quattro lavoratori sarebbe avvenuto per un calo di lavoro.

Al sit in davanti alla sede della GM Industry hanno preso parte circa trenta persone aderenti al sindacato e dipendenti di altre aziende, in segno di solidarietà nei confronti dei quattro licenziati. Sul posto è intervenuta anche la Polizia, anche se non si sono verificati momenti di tensione.

Nel corso della mattinata la situazione si è sbloccata. I rappresentanti del “S.I. Cobas” hanno incontrato i responsabili della Cooperativa ottenendo il reintegro dei quattro lavoratori, anche se alle condizioni contrattuali precedenti il licenziamento. La prossima settimana le parti si vedranno nuovamente per affrontare la questione del contratto.

1 Commento

  1. Succede solo in Italia,separazione facile è mandare via dipendenti impossibile…mi chiedo se c’è calo di lavoro perché datore di lavoro non può licenziare lavoratore????

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*