Toscana Filmmakers Festival: ecco tutti i vincitori

Si è chiusa con un bagno di folla per Carlo Verdone e Francesco Bruni la quarta edizione del Toscana Filmmakers Festival. Un successo di pubblico e di critica per la manifestazione diretta da Simone Pinchiorri e Francesco Ciampi.
Francesco Bruni ha ricevuto il premio come sceneggiatore, mentre Carlo Verdone, moderato da Federico Berti, ha intrattenuto il pubblico in sala raccontando la sua carriera ed il suo rapporto con la Toscana ed è stato insignito del Premio Speciale della Direzione Artistica e di cinemaitaliano.info.
“E’ stata un’edizione del festival più lunga ed intensa, piena di emozioni e ospiti” – dichiarano Simone Pinchiorri e Francesco Ciampi – “Come ha detto anche Carlo Verdone nella serata finale c’è bisogno di nuovi filmmakers e questa manifestazione è la loro casa ideale. Un ringraziamento va a tutti loro ed al pubblico”.

Questa la lista dei vincitori:

Contest “Artigiani Digitali”

Premio Miglior Film (valore 1.500 euro)
“Save” di Davide Calvaresi
Motivazione: Per l’essenzialità e la pulizia del linguaggio cinematografico, che fanno di questo corto un interessante ed innovativa riflessione sulla tecnologia e sul suo ruolo crescente nelle nostre vite.

Menzione Speciale della Giuria
“Ferruccio. Storia di un Robottino” di Stefano De Felici
Motivazione: Per la cura della messainscena e per la delicatezza, che rendono il cortometraggio un felice incontro tra fiaba tradizionale e fantascienza, tra Pinocchi ed E.T.

Concorso “Corto Toscana” (valore 500 euro)

Premio Migliore Cortometraggio
“Storia di una Vita Sospesa” di Jacopo Payar
Motivazione: Rigoroso e compatto, esprime uno sguardo autoriale puro attraverso una regia elegante, sostenuta dalla recitazione impeccabile di Massimo De Francovic e da una raffinata fotografia capace di tradurre in immagini i forti contenuti della narrazione.

Menzione Speciale della Giuria
“Il Carrello” di Marzio Valdambrini
Motivazione: Per la scelta, molto coraggiosa, di mettere insieme stili e registri molto lontani tra loro, da momenti di commedia ad altri di straniamento ed inquietudine, con risultati non sempre felici ma comunque spiazzanti e mai scontati.

Concorso “Doc Toscana” (Valore 500 euro)

Premio Migliore Documentario
“Punishment Island” di Laura Cini
Motivazione: Più che a un documentario sembra di assistere ad un vero e prorpio racconto romanzesco dalla narrazione appassionata, benchè la regista lasci spazio a momenti lirici e descrittivi del paesaggio ugandese che fa da idilliaca cornice ad una terribile storia di crudeltà nei confronti delle donne. Il sofferto viaggio all’interno di ferite, che alcune di loro hanno subito e mai più dimenticato.

Premio del Pubblico Miglior Cortometraggio
“Satyagraha” di Simona de Simone

Premio del Pubblico Miglior Documentario
“Chinese or Italian?” di Teresa Paoli

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*