Colpo di scena, definita la cessione del Prato al canadese Joseph L. Romano

Nemmeno Alfred Hitchcock sarebbe stato capace di scrivere questa sceneggiatura. Ecco l’ennesimo colpo di scena nella vicenda della cessione dell’Associazione Calcio Prato. Questa volta quello decisivo. Il Prato è ad un passo dal cambio di proprietà con il passaggio delle totalità delle quote da Paolo Toccafondi  alla famiglia canadese Joseph L. Romano. La trattativa che si era bruscamente interrotta la scorsa settimana è ripresa improvvisamente nella giornata di ieri e  le parti, hanno siglato un preliminare vincolante di vendita. Entro il 23 di luglio la famiglia Romano ( come comunicato dall’ A.C. Prato con un comunicato ufficiale) dovrà prestare a Toccafondi le adeguate garanzie finanziarie e successivamente diventerà la proprietaria della società laniera. Sfumata trattativa con gli inglesi di Fondazione Eud ( che con comunicato ufficiale si è ritirata ufficialmente dalla trattativa) e avendo già un accordo sulla parola con la cordata canadese, qualora avessero ottemperato agli accordi presi nel primo incontro, il presidente del Prato Paolo Toccafondi non ha approfondito la trattativa con l’imprenditore Tommaso Becagli, definendo l’operazione con Joseph L. Romano. Il Prato dalla prossima settimana avrà una proprietà canadese.

2 Commenti

  1. Avevo ‘na squadretta piccolina in Canada…adesso ‘na squadretta piccolina in serie D. Evvai!!!

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*