Inchiesta ginecologi, La Pietra (FdI): “Spazzare via qualsiasi ombra sul corretto funzionamento dell’ospedale di Prato”

“I fatti di cui ci ha messo a conoscenza la procura di Prato circa il sistema parallelo di visite ginecologiche a donne straniere all’interno della struttura ospedaliera sono gravissimi perché danneggiano la rettitudine, l’onestà e il sacrificio di centinaia di operatori e scalfiscono la fiducia del cittadino nel servizio pubblico. Non si può accettare che la cosa pubblica venga maltrattata con tante leggerezza”.

Il senatore di Fratelli d’Italia, Patrizio La Pietra, interviene sull’inchiesta che nei giorni scorsi ha portato all’arresto di quattro medici dell’ospedale di Prato accusati di peculato e di truffa aggravata ai danno dello Stato.

“Piena fiducia nell’operato dei magistrati ai quali chiedo a nome dei cittadini che sopportano da sempre infinite liste d’attesa e talvolta disservizi, di spazzare via qualsiasi ombra sul corretto funzionamento dell’ospedale di Prato e sulle corrette procedure di accesso alla sanità. Ai vertici della Asl Toscana Centro è richiesto di rivedere il sistema di controllo di tutto ciò che avviene all’interno del presidio ospedaliero e delle strutture ad esso collegate, perché è evidente e sorprendente il macroscopico problema della troppa libertà di azione. Inoltre è richiesta l’applicazione di una sanzione rigorosa, ferma e decisa contro comportamenti deprecabili e indegni della cosa pubblica”.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*