Weekend di grande ciclismo a Prato con la 3° tappa del Giro d’Italia Handbike e la 37° Prato Abetone

Sabato 14 luglio sport, cultura, passione e bellezze naturali si incontrano a Prato per la terza tappa del Giro d’Italia di Handbike – Trofeo Gastone Nencini. I circa 80 handbikers iscritti gareggeranno su un circuito rettangolare di quasi 3 chilometri che si svilupperà nel centro città e che toccherà i luoghi più caratteristici del centro laniero. Mentre domenica andrà in scena la classica Prato-Abetone.

Lo start per l’handbike sarà da viale Piave alle 17 per attraversare Piazza San Marco, via Ferrucci e girare a destra per via Valentini che porterà i bikers fino alla declassata in via Leonardo da Vinci per girare verso Prato ovest e rientrare in via Carlo Marx, proseguire in via Arcangeli entrare in centro attraverso Porta Frascati e giungere davanti al castello dell’Imperatore, in leggera pendenza, per una chicane da foto verso destra per giungere al traguardo posto in viale Piave davanti al Cassero medievale e all’oratorio Sant’Anna. La durata della manifestazione sarà di 1 ora e un giro e il primo classificato darà il termine alla manifestazione.

“E’ una manifestazione che unisce sport, sociale e turismo – spiega il sindaco Matteo Biffoni – avremo 80 campioni che sfrecceranno lungo le strade della nostra città per conquistare la maglia rosa e ne siamo orgogliosi. Un’occasione ulteriore per poter far conoscere la nostra città e le sue bellezze”. In occasione della gara, dalle 12 alle 18, sul percorso sarà attivo il divieto di sosta e di transito.

Felice dell’evento, “che darà lustro al nostro territorio” anche Massimo Taiti delegato Coni Prato, per il quale “la vocazione sportiva di Prato è indubbia”.

“Prato avrà due giorni di grande ciclismo – afferma anche Silvano Melani, ideatore della Prato Abetone – sabato i campioni dell’handbike per la prima prova che si svolge in Toscana e poi la classica Prato-Abetone che è ormai cicloturistica e permetterà a tutte le famiglie di vivere una domenica diversa”.

“La dedica a mio padre è un grande segnale – mette in luce Elisabetta Nencini, figlia di Gastone Nencini – e sarebbe il primo a congratularsi con questi campioni al termine della gara e a festeggiare con loro”.

Presenti alla conferenza anche i genitori di Cristian Giagnoni e il presidente della federazione ciclistica pratese Sergio Iozzelli.

 

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*