Ac Prato, le opinioni di Ceccatelli e Sbolgi: “Squadra malata da troppo tempo, ripartire dai dilettanti è meglio di questa agonia” VIDEO

Due opinioni a confronto sulla vicenda legata alla cessione dell’Ac Prato. Abbiamo chiesto a due giornalisti che seguono da anni i biancazzurri di fare un commento su questa telenovela estiva che di appassionante ha davvero ben poco ma riguarda la prima squadra della città.

Piero Ceccatelli, capo servizio de La Nazione a Lucca, è stato per anni corrispondente da Prato per la Gazzetta dello Sport e si interessa della squadra laniera e delle sue vicende societarie da più di trent’anni. Lorenzo Sbolgi oggi dirige Mia Radio di Siena ma in passato ha commentato per l’emittente cittadina Radio Antenna Toscana Uno assieme a Stefano Chini le radiocronache del Prato sui campi di tutta Italia.

Si tratta di due giornalisti tra i più attenti osservatori del Prato. Ecco il loro commento in questo video.

 

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*