Centro, non tutti i bandoni sono abbassati. Santa Trinita deserta: tra le botteghe resiste solo il fornaio

Per Prato non è più l’agosto di una volta. La città, infatti, non si svuota più come un tempo, quando tutti i pratesi dal primo del mese, dall’ombra del Pulpito di Donatello si spostavano a quella della Torre dell’Orologio a Viareggio. E così, anche gli esercenti del centro storico decidono di allungare la propria permanenza in città. Tra chi chiude solo qualche giorno a cavallo di Ferragosto e chi non chiude proprio, di bandoni abbassati se ne notano molti meno rispetto allo stesso periodo di qualche anno fa. Corso Mazzoni e via Garibaldi (complice forse anche la presenza delle grandi catene) sono ancora in fermento. Caffè e bottigliette d’acqua si possono comprare da Lucio, al Bar Andrei o al Caffè Buonamici, chiuso solo il giorno di Ferragosto. Per il giornale è aperta no stop l’edicola Santini in piazza del Comune. Carne, frutta e verdura in piazza del Duomo, tra il macellaio Gino e le Delizie della terra. Insomma, i servizi ci sono e forse a stupirsi maggiormente della tranquillità delle strade del nostro centro (insolita ormai anche per Prato) rimane davvero solo qualche turista abituato alle grandi città: “Veniamo da Barcellona – ci racconta una ragazza, al seguito di un gruppo di una decina di persone che si riposa in piazza Duomo -. Siamo appena arrivati da Firenze, staremo a Prato solo un giorno. Nel tragitto dalla stazione al Duomo abbiamo notato che era praticamente tutto chiuso!”.

La costanza degli esercenti tiene viva anche via Firenzuola, con l’alimentari Migrana, Mt Video e il negozio di intimo Arturo sempre aperti. La zona più sguarnita sembra essere quella di via Santa Trinita, dove, fatta eccezione per un paio di locali di somministrazione, di servizi ne son rimasti pochi. Con tanto di lavori per la rete del gas in via Silvestri e via Cambioni, completamente chiuse, ai residenti di questa parte di centro storico sembra quasi di vivere nel deserto. L’unico a resistere, oltre all’erboristeria e al negozio di giocattoli, la Panetteria di Santa Trinita, il cui titolare Massimo Molinaro dice: “Abbiamo scelto di rimanere aperti tutto il mese per dare qualche servizio alla zona, visto che abbiamo notato che è tutto chiuso”.

Consulta la lista degli esercizi commerciali aperti a Prato nel mese di agosto (secondo le segnalazioni di Confesercenti, Confcommercio, CNA, Federalberghi e Confartigianato)

LS

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*