Lo scalo merci della stazione usato come dormitorio, blitz all’alba della polizia VIDEO

L’operazione è scattata all’alba: un blitz nello scalo merci adiacente alla stazione centrale dove intorno alle 6, la Polizia ha fatto irruzione insieme a personale dell’Asl, ispettorato del Lavoro e vigili del Fuoco.

Ripetute segnalazioni avevano descritto alle forze dell’ordine la presenza di persone non autorizzate. All’esterno dei capannoni dove hanno sede ditte di servizi di logistica e distribuzione, la squadra ha individuato e identificato 20 cittadini stranieri, afgani e pachistani, 18 di questi in regola con il titolo di soggiorno. Tutti, però, utilizzavano gli spazi all’aperto come giacigli di fortuna per trascorrere la notte, sistemati su pancali, tra sporcizia e degrado, poco lontano dai binari. Due di loro, irregolari, sono stati trasferiti in Questura per accertamenti. Per un cittadino marocchino, residente a Torino e pregiudicato, è scattato invece il foglio di Via obbligatorio.

Le verifiche coordinate dalla Questura hanno riguardato anche le attività presenti nei capannoni dove sono stati identificati alcuni dipendenti di nazionalità cinese, in regola. Nessun clandestino individuato ma l’Ispettorato del lavoro e l’Asl procederanno con ulteriori accertamenti rispetto alla posizione lavorativa degli operai e alle condizioni di sicurezza sui luoghi di lavoro che potranno portare a sanzioni.

 

Sotto il video girato dalla Polizia con le immagini del controllo allo scalo merci

 

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*