Nuova cassa di espansione a Castelletti, la soddisfazione dei sindaci di Carmignano e Poggio FOTO e VIDEO

A primavera 2019 partiranno i lavori per la realizzazione di una nuova cassa di espansione sull’Ombrone. Si tratta di un intervento di vitale importanza per la prevenzione del rischio idrogeologico nei comuni di Poggio a Caiano e Carmignano, per i quali il fiume, affluente dell’Arno, rappresenta un vero e proprio “sorvegliato speciale”. L’opera è resa possibile grazie alla seconda tranche di finanziamento approvata dalla giunta regionale: 1 milione e 700mila euro che si aggiungono all’altro milione e mezzo che era già stato accantonato.

In particolare sarà realizzata una fascia fluviale per il miglioramento dell’efficienza idraulica dell’Ombrone in zona Castelletti nel comune di Carmignano in direzione del comune di Signa, con casse di laminazione sul torrente e contestuale valorizzazione ambientale della fascia fluviale.

Soddisfazione da parte del sindaco di Carmignano Edoardo Prestanti, che rammenta come tra gli interventi necessari per prevenire il rischio idrogeologico nei comuni medicei ci sia anche la cassa di espansione a uso plurimo del fosso Collecchio:

“Per ridurre il rischio idraulico serve un’attenzione quotidiana che parte dai piccoli lavori di cura del territorio fino ad arrivare all’impegno su grossi progetti insieme a partner come la Regione Toscana”, commenta il sindaco di Poggio a Caiano Francesco Puggelli, che parla degli interventi portati avanti in questi giorni nei pressi del ponte Manetti per ripulire l’alveo del fiume:

Per quanto riguarda proprio il comune di Poggio, la cassa di espansione di Castelletti si va ad aggiungere a quella inaugurata lo scorso inverno a Ponte a Tigliano, altra misura contenitiva dell’Ombrone sul territorio. Come del resto già anticipato dall’assessore regionale all’Ambiente Federica Fratoni, i prossimi obiettivi per garantire il normale scorrimento del fiume sono ora rappresentati dai ponti, per i quali il comune di Poggio chiede alla Regione un impegno per la realizzazione del ponte alla nave e di ponte all’Asse.

LS

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*