Pescava di frodo in Bisenzio con un tramaglio, multato con 2mila euro dalla polizia provinciale

Pescava di frodo in Bisenzio con un tramaglio di quattro metri quando è stato pizzicato dalla polizia provinciale. Si è beccato una multa davvero salata, 2mila euro, il pescatore trovato sotto il Ponte Petrino senza licenza e munito di attrezzi illegali. L’uomo, un cittadino extracomunitario, stava utilizzando una rete da pesca di quattro metri di lunghezza e uno di larghezza, chiamata in gergo tramaglio, per pescare pesci nel Bisenzio. Con questa e con l’ausilio di retine, anche queste vietate per legge, era riuscito a catturare cinque carpe, un barbo e numerosi pesci di fiume.

Come detto l’uomo è stato sanzionato e la sua attrezzatura è stata posta sotto sequestro dagli agenti di polizia, intervenuti sul posto grazie alla segnalazione di un cittadino.

 

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*