Scoperto e sequestrato un magazzino per la raccolta abusiva di scarti tessili

Sequestrato un magazzino per la raccolta abusiva di scarti tessili. L’operazione è stata condotta dalla polizia provinciale nell’ambito dei controlli per il contrasto al traffico illegale di rifiuti.

Nei giorni scorsi nella zona industriale di Montemurlo gli agenti della polizia provinciale hanno scoperto un magazzino di 270 metri quadri con resede completamente pieno di scarti tessili. L’attività era stata messa in piedi da due italiani che stavano operando senza alcun rispetto delle norme di sicurezza: mancavano estintori, maniglie antipanico per le uscite e i presidi sanitari erano scaduti. Tutto questo in presenza di materiale ad alto rischio incendio.

 

 

Oltre al sequestro penale preventivo dell’immobile è scattata anche la denuncia alla procura della Repubblica delle due persone che gestivano l’attività per il reato di gestione abusiva di rifiuti e omissione colposa di cautele e difese contro disastri o infortuni sul lavoro.

La polizia provinciale è disposizione per informazioni e a ricevere segnalazioni da parte dei cittadini attraverso il numero di telefono di pronto intervento 337-317977.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*