Scuole chiuse, momento ideale per le ristrutturazioni. Tutti i lavori messi in campo dal Comune

Il mese di agosto, con le scuole chiuse, è il momento migliore per fare lavori di ristrutturazione e ammodernamento degli edifici scolastici. Il Comune di Prato ha messo in campo una serie di interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria, di imbiancatura di aule e uffici, il rifacimento e l’adeguamento degli impianti elettrici e vari adeguamenti antincendio. Il totale dell’investimento ammonta a circa 510mila euro.

Di seguito l’elenco dei lavori in corso.

È previsto entro la fine di agosto il termine dei lavori di manutenzione ordinaria e straordinaria – iniziata in data 26 luglio – in vari locali dell’istituto scolastico Filzi-Ser Lapo Mazzei, per un totale di 15.000 euro; la manutenzione ordinaria e straordinaria nei vani scala, che inizierà in data 2 agosto, presso la scuola primaria Cesare Guasti per un totale di 4.000 euro oltre che gli interventi di ristrutturazione necessari per l’ottenimento del certificato di prevenzione incendi, iniziati in data 26 giugno e la cui fine è prevista per il 24 agosto, per un costo di 25.743,17 euro. Prevista anche la fine dei lavori, attualmente in corso, di adeguamento per aumento numero aule presso l’Istituto Comprensivo Gandhi, per 10.000 euro.

Entro l’inizio dell’anno scolastico è prevista la fine dei lavori di adeguamento antincendio con sostituzione dei pannelli scorrevoli presso gli asili nido Il Borgo e Astrolabio entrambi per 11.000 euro ciascuno; l’adeguamento antincendio e opere complementari presso asilo nido Il Ranocchio per 1.500 euro e l’adeguamento antincendio con compartimentazioni locali presso gli asili nido “Fiore” e “Arcobaleno” per 6.000 euro ciascuno.

Per metà settembre verranno ultimati i lavori – attualmente in corso – di adeguamento dell’impianto elettrico per l’ottenimento del certificato di prevenzione incendi (CPI) presso le scuole primarie Meoni, Collodi, Filzi e Guasti per 12.950 euro; il rifacimento dell’impianto elettrico nella palestra di Via Roma per 19.911 euro (i lavori inizieranno il 22 agosto e termineranno il 21 settembre); imbiancatura e risanamento conservativo copertura per infiltrazioni presso l’istituto Convenevole da Prato per una spesa di 4.000 euro (i lavori inizieranno il 21 agosto e termineranno il 16 settembre); Per fine settembre termineranno anche i lavori di adeguamento antincendio presso le scuole dell’infanzia Puddu e Cilianuzzo per 60.000 e 70.000 euro. I lavori per la realizzazione ringhiera a protezione dislivello del giardino, impermeabilizzazione del tetto e nuovo sistema di pluviali per 10.000 euro presso la scuola media Zipoli; i lavori di manutenzione straordinaria presso la scuola primaria Dalla Chiesa e l’asilo nido La Querce, rispettivamente per 40.000 e 30.000 euro.

Infine, si protrarranno un po’ di più i lavori di rifacimento copertura zona mensa e adeguamento antincendio presso la scuola primaria Le Fonti, rispettivamente per 35.000 e 56.105 euro. I lavori inizieranno il 27 agosto e termineranno il 10 ottobre per quanto riguarda l’impermeabilizzazione e a dicembre 2018 quelli per l’antincendio.

Già terminati invece i lavori all’istituto Filzi-Ser Lapo Mazzei di una sala polivalente mediante l’unione di due aule poste al piano terra, ultimata in data 26 luglio per un costo totale di 13.000 euro; la riparazione degli infissi interni – per 5.000 euro – alla scuola media di via Isola di Lero; il ripristino pavimenti al Centro Righi per 1.500 euro; le imbiancature per nuovi uffici amministrativi presso la scuola primaria Don Milani per 5.000 euro e le opere interne per aumento numero di aule scolastiche alla scuola primaria Marcocci, per 4.500 euro.

 

 

“Si tratta principalmente di lavori ordinari – spiega l’assessore ai lavori pubblici Valerio Barberis – che rientrano in una strategia complessiva a favore della scuola che vede anche l’interazione di vari assessorati, come l’assessorato allo Sport per quanto riguarda l’adeguamento delle palestre oppure l’assessorato all’Agenda digitale, che da tempo sta lavorando per portare la fibra ottica in tutte le scuole per permettere così a studenti e personale docente di studiare e lavorare avendo a disposizione la tecnologia più performante in circolazione”.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*