Commercialisti, due borse di studio per supportare il Tribunale fallimentare: ecco tutti i progetti per Prato

Al via la campagna d’autunno dell’Ordine dei commercialisti di Prato. Il piano di attività per i prossimi mesi viene presentato questa mattina al Palazzo delle professioni dal presidente Filippo Ravone insieme ad alcuni componenti del consiglio dell’Ordine. Sono oltre 600 i commercialisti che operano a Prato a fronte della presenza di circa 29 mila imprese. Tra questi circa il 14% ha meno di 40 anni, mentre quasi il 69% ha un’età compresa tra i 40 e i 60 anni. “Ci aspettano mesi intensi di attività durante i quali cercheremo di fornire strumenti di lavoro e crescita ai nostri iscritti e anche di creare aggregazione e stimolare il senso di appartenenza con una serie di iniziative che riteniamo utili, anche alla città in generale”, ha sottolineato il presidente Ravone. Nel ruolino di marcia dell’Ordine ci sono molti impegni: si va dall’alta formazione per gli iscritti alle iniziative rivolte alla comunità pratese, come il progetto scuola per i bambini e i ragazzi, dalle elementari alle superiori oppure il bando per due borse di studio destinate a giovani commercialisti anche per sostenere il Tribunale fallimentare nello smaltimento delle pratiche arretrate. La Festa di San Matteo nel segno di Datini – Si parte il 21 settembre – sotto lo sguardo di Francesco di Marco Datini, il mercante Prato – con un evento per celebrare San Matteo, protettore dei commercialisti. Il programma della giornata prevede alle 8,30 in cattedrale la celebrazione della messa presieduta dal vescovo Franco Agostinelli. Nel pomeriggio (ore 17.30) al Palazzo delle professioni convegno e opportunità formativa per i commercialisti dal titolo Al nome di Dio e del guadagno. Giampiero Nigro, docente universitario e direttore scientifico dell’Istituto Internazionale di studi economici intitolato a Datini, e Angela Orlandi, docente di storia economica all’Università Firenze, racconteranno i segreti di Francesco e Margherita e i forti legami tra famiglia e affari. La giornata si concluderà nel Chiostro di San Domenico con un momento di festa e condivisione.

Alta formazione – L’Ordine è molto impegnato nei progetti di formazione per gli iscritti. A ottobre viene attivato il Master breve di approfondimento sul Controllo di gestione nelle aziende, organizzato a Prato per la prima volta in collaborazione con l’Università Milano Bicocca. Si tratta di una full immersion di 40 ore di attività nei week end. A gennaio la collaborazione con Milano Bicocca prosegue con il Master breve di Finanza aziendale. Da ottobre viene attivato anche un altro seminario specialistico per la formazione e l’aggiornamento dei revisori degli enti locali. I commercialisti si preparano all’introduzione della fattura elettronica (obbligatoria dal primo gennaio, salvo sorprese). Il 18 settembre ci sarà una iniziativa in diretta streaming organizzata dal Consiglio Nazionale con l’Agenzia delle Entrate. Il 20 settembre altra iniziativa formativa a cura dell’Unione dei giovani commercialisti. Si tratta di momenti formativi che oltre ai professionisti vengono aperti ai funzionari degli uffici del territorio interessati in una logica di sinergia e servizio.

Attività per la comunità locale – Con il nuovo anno scolastico riparte l’originale Progetto scuola, avviato con significativi risultati, lo scorso anno. Coinvolgerà adesso oltre agli studenti alle scuole elementari e superiori anche i ragazzi delle scuole medie sul tema della responsabilità finanziaria. “L’idea è sensibilizzare i ragazzi su spese e consumi per commisurarli a quelle che sono le disponibilità finanziarie”, spiega Ravone. L’obiettivo è quello di offrire un’opportunità formativa specifica, approfondendo temi che devono far parte del bagaglio culturale di ogni cittadino consapevole, che magari è anche imprenditore. L’Ordine nei prossimi mesi bandirà due borse di studio destinate a giovani colleghi. L’obiettivo è quello di attivare due stage, presso le cancellerie delle esecuzioni Immobiliari e di quella fallimentare del Tribunale di Prato. Un’occasione di approfondimento per i colleghi e un segno tangibile di collaborazione con il Tribunale per lo smaltimento dell’arretrato.

Come si gestisce conflitto – Formazione non solo tecnica ma anche umana per i commercialisti. Il Consiglio dell’Ordine testerà la settimana prossima (a spese personali di ciascun membro del consiglio) un corso formativo intensivo di 8 ore. Il focus è sulle strategie e strumenti indispensabili per comunicare generando valore e gestire con successo stress, problemi, conflitti e criticità, sarà guidato da un mental coach. Se l’esperienza risulterà positiva ed utile sarà riproposta (in gruppi ristretti) cercando di stipulare una convenzione per gli iscritti.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*