Tenta di vendere orologi e profumi falsi davanti a un ristorante: denunciato

Stava cercando di vendere profumi e orologi tarocchi ad alcuni cinesi, ma è stato sorpreso dai carabinieri del nucleo radiomobile di Prato. Si tratta di un cinquantenne, originario di Napoli, già noto alle forze dell’ordine per vari reati a suo carico, che è stato denunciato per tentata vendita ed introduzione nello Stato di prodotti falsi e con segni mendaci. L’episodio è accaduto ieri in via Pistoiese, davanti a un ristorante cinese. I militari dell’Arma, insospettiti dal comportamento dell’uomo, sono intervenuti procedendo alla perquisizione dell’auto del cinquantenne, parcheggiata nelle vicinanze. All’interno del bagagliaio sono stati rinvenuti 7 orologi e 50 confezioni di profumi di provenienza non CE, con segni distintivi posticci, riconducibili ad aziende di lusso, e non in regola con le normative vigenti. L’uomo non ha voluto dare spiegazioni del possesso del materiale, pertanto è stato denunciato. I carabinieri mettono in guardia da questa nuova modalità di truffa che viene compiuta per strada: alla possibile vittima si propone l’acquisto di un prodotto, aggiungendo che si tratta di un bene di qualità, un’occasione data magari dal fallimento di un’azienda. L’ignaro acquirente, talvolta arriva a pagare anche due o trecento euro per un prodotto che si rivela, invece, di scarsissima qualità, non rispondente alle normative nazionali in tema di sicurezza. A questo proposito i carabinieri consigliano di visitare il sito dell’Arma (www.carabinieri.it), alla voce “il cittadino”, dove sono raccolti alcuni suggerimenti da seguire per tutelarsi dalle truffe.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*